Francesco Bianconi e l'album dei Velvet Underground che gli ha cambiato la vita

‘La potenza del primo ascolto di quel disco lì ancora me la ricordo’, racconta il leader dei Baustelle, che lo scorso 16 ottobre ha pubblicato il suo primo album solista.
Francesco Bianconi e l'album dei Velvet Underground che gli ha cambiato la vita

Il leader dei Baustelle ha pubblicato lo scorso 16 ottobre il primo album registrato senza i suoi compagni di band, “Forever” (leggi qui la nostra recensione). Il disco che ha segnato il debutto come solista di Francesco Bianconi, descritto dall’artista toscano non come un concept album, è un lavoro fatto di canzoni “dirette, viscerali, che hanno tutte un po’ la caratteristica di piccole autoanalisi”. A margine dell’intervista con Rockol, Bianconi ha spiegato: “Volevo che le canzoni seguissero fino in fondo la strada di una maggiore sincerità. Una maniera di dire le cose un po’ più dirette, senza sovrastrutture e senza orpelli”. Ha poi detto: “Quasi subito, infatti, è nata l’idea che queste canzoni dovessero essere molto spoglie anche dal punto di vista dell’arrangiamento. Che dovessero essere voce, pianoforte, archi e non dovessero avere ritmica rock tradizionale, quindi niente batteria, chitarre. Era quello che mi sentivo come essere umano e musicista”.

Durante l’incontro con Rockol il cantautore e scrittore toscano ha, inoltre, raccontato qual è il disco che gli ha cambiato la vita, ovvero l’album pubblicato dai Velvet Underground e Nico nel 1967. Parlando di “The Velvet Underground & Nico”, Bianconi ha ricordato la prima volta che ha ascoltato il disco realizzato da Lou Reed e soci insieme alla cantante tedesca e di come quel momento sia stato “sconvolgente”.

“Un anno il mio liceo ha organizzato uno scambio con una scuola americana. Sono prima venuti, per un mese, i ragazzi di questa scuola della Virginia a Montepulciano, il paese in cui sono nato, cresciuto e in cui ho vissuto fino a un certo periodo”, ha narrato Francesco Bianconi, introducendo la storia di come ha scoperto “The Velvet Underground & Nico”. L’artista toscano ha aggiunto: “Io mi sono fidanzato con una di queste ragazze americane - che suonava la chitarra, aveva i capelli lunghi biondi, girava scalza . Una volta siamo andati in gita a Siena e lei in un negozio di dischi ha tirato fuori il disco dei Velvet Underground, che io non avevo mai sentito”. Oltre a raccontare che la ragazza gli ha poi regalato l’album dei Velvet Underground con Nico e di ricordare quel momento come una “cosa sconvolgente”, Bianconi ha fatto sapere che già in quel periodo - tra il 1988 e il 1989 - lui suonava ma anche che “in provincia non giravano tanti dischi”. “Io ero abbastanza disinformato sui grandi classici fondamentali del rock. Grazie a questa ragazza ho avuto modo di venir colpito in pieno dalla potenza di quel disco”, ha spiegato il leader dei Baustelle, che ha concluso dicendo: “La potenza del primo ascolto di quel disco lì ancora me la ricordo”.

Francesco Bianconi (Baustelle) al debutto solista: l'album "Forever"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.