Rockol Bubble alla Milano Music Week 2020

Un nuovo format e quattro eventi targati Rockol per la manifestazione che proietta il capoluogo lombardo nel futuro della musica e della tecnologia
Rockol Bubble alla Milano Music Week 2020

Come già anticipò l'assessore alla Cultura di Milano Filippo Del Corno alla fine dello scorso luglio a Rockol, nonostante il perdurare dell'emergenza sanitaria da Covid-19 l'edizione 2020 della Milano Music Week ci sarà: la manifestazione diffusa che rende per una manciata di giorni il capoluogo lombardo epicentro internazionale delle relazioni tra musica, industria e tecnologia avrà luogo tra i prossimi 16 e 22 novembre. Le particolari circostanze legate all'emergenza sanitaria hanno costretto gli organizzatori a elaborare una formula ibrida, che affiancherà eventi in live streaming ad altri "in presenza" ma rigorosamente a capienza limitata e in piena osservanza delle norme anti-contagio.

Alla luce della situazione attuale Rockol sarà presente alla Milano Music Week 2020 con Rockol Bubble, un nuovo format che permetterà a tutti, in completa sicurezza, di assistere a quattro eventi con i protagonisti dell'industria musicale e della tecnologia di oggi.

Si comincerà il 17 novembre alle 14 con "Dove va la musica: artisti e autori nell'Economia della Canzone", panel organizzato con NUOVOIMAIE e moderato dal ceo e fondatore di Rockol Giampiero Di Carlo che avrà per ospiti il presidente di NUOVOIMAIE Andrea Micciché, il direttore editoriale del gruppo radiofonico Gedi e Radio Deejay Linus, il country manager di Dice Tommaso Deserti e la manager di alcuni dei più grandi artisti rap italiani Paola Zukar.

Il 18 novembre, sempre alla 14, avrà luogo "TikTok spiegato bene", evento - coprodotto da Rockol con TikTok - che contribuirà a fare luce sul fenomeno social mondiale che ha conquistato le prime pagine dei giornali di tutto il mondo: moderato dal ceo e fondatore di Rockol Giampiero Di Carlo, l'evento vedrà la partecipazione di Giulia Lizzoli, Music Content Manager del social network di casa Bytedance. Per iscriversi cliccare a questo indirizzo.

Il 20 novembre, alle 11, si terrà il webinar "Il tuo catalogo video: come trasformarlo in una miniera d'oro": organizzato in collaborazione con Buzzmyvideos, l'incontro - moderato dal ceo e fondatore di Rockol Giampiero Di Carlo - tratterà le potenzialità di sfruttamento dei contenuti video grazie all'intervento di Lesley Bleakley, Director of Catalogue & Archive di Beggars Group, e Antonella Arca e Paola Marinoni di Buzzmyvideos. Per iscriversi cliccare a questo indirizzo.

Sempre il 20 novembre, alle ore 17 e 15, sarà la volta di "La reale alternativa è phygital", panel organizzato in collaborazione con iDisc che indagherà sulle prospettive future relative ai formati dei supporti discografici. Per iscriversi cliccare a questo indirizzo.

Gli streaming degli eventi - eccezion fatta per quello organizzato in collaborazione con NUOVOIMAIE, disponibile senza iscrizione sulle piattaforme indicate a questo indirizzo - saranno disponibili gratuitamente sulla piattaforma Dice, dove sarà possibile iscriversi per ricevere il link di invito.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.