Bob Dylan al lavoro con George Clooney su un film basato su un libro di John Grisham

“Io, George Clooney e Grant Heslov vediamo la stessa cosa nel libro di Grisham: una grande storia capace di far presa su grandi e piccini”, dichiara il cantautore di Duluth.
Bob Dylan al lavoro con George Clooney su un film basato su un libro di John Grisham

George Clooney e Grant Heslov hanno fatto sapere di essere intenzionati a realizzare un adattamento cinematografico del libro di John Grisham “Calico Joe”, edito nel 2012, che racconta la storia di un giovane giocatore di baseball. Il film, che vedrà l’attore hollywoodiano impegnato nella direzione della pellicola, sarà prodotto dalla Smokehouse Pictures, casa di registrazione fondata da Clooney e Heslov, e dalla Grey Water Park Productions di Bob Dylan. A proposito del suo coinvolgimento nella realizzazione del lungometraggio, il cantautore di Duluth, in una dichiarazione ripresa da Deadline, ha fatto sapere:

“George e Grant vedono in questo libro quello che ci vedo io: una grande storia capace di far presa su grandi e piccini. Le persone di ogni estrazione sociale sapranno riconoscersi in essa”.

Lo sviluppo della sceneggiatura del film sarà finanziata dalla ZQ Entertainment, società di produzione di Ara Keshishian, e da un fondo di finanziamento gestito da Petr Jakl e rappresentato dall'avvocato Martin J. Barab. Keshishian, Jakl e Barab saranno, inoltre, impegnati come produttori esecutivi di “Calico Joe”. 

"John ha scritto una bellissima storia e la possibilità di collaborare con Bob per portarla sullo schermo è semplicemente fantastica”, hanno affermato Clooney e Heslov, in una dichiarazione sempre ripresa da Deadline. Ara Keshishian e Petr Jakl, in una nota congiunta, hanno fatto sapere: “In questo clima, con il panorama della distribuzione in continua evoluzione e diversi modi per raggiungere il pubblico, riteniamo che questo sia il momento perfetto per concentrarsi sullo sviluppo con i migliori narratori. Il calibro dei talenti coinvolti e la qualità del libro di John Grisham sono il tipo di contenuto che stiamo cercando di sviluppare e produrre. La comprovata esperienza della Smokehouse parla da sola e non vediamo l'ora di lavorare con loro e con il leggendario Bob Dylan per dare vita a questa storia”.

Bob Dylan, che ha dato alle stampe il suo primo album di inediti in otto anni, “Rough and rowdy ways” - anticipato dai singoli “Murder most foul”, "I contain multitudes” e "False prophet” - lo scorso 19 giugno e che recentemente è tornato a fare il dj in radio con un nuovo episodio del suo programma radiofonico “Theme Time Radio Hour”, negli anni scorsi ha già lavorato accanto a star di hollywood. Tra le altre cose, è stata, infatti, affidata al regista Martin Scorsese la realizzazione del film-documentario sul tour “Rolling thunder revue”, che tra il 1975 e il 1976 vide la voce di “Blowin’ in the wind” esibirsi in giro per gli Stati Uniti insieme a amici e colleghi come Joan Baez, T-Bone Burnett, Mick Ronson, Roger McGuinn, Rambin' Jack Elliott, Bob Neuwirth e Joni Mitchell. L’uscita del lungometraggio di Scorsese, arrivato su Netflix il 12 giugno del 2019, è stata anticipata dal cofanetto "Rolling thunder revue: the 1975 live recordings”. 

Caricamento video in corso Link

Prossimamente la prima parte della carriera di Dylan, invece, sarà portata sul grande schermo dal film "Going Electric”. Come riferito da Entertainment Weekly lo scorso gennaio, la pellicola, messa in produzione dalla Fox Searchlight e diretta dal regista James Mangold, vedrà Timothée Chalamet - attore newyorchese conosciuto dal pubblico italiano, oltre che per le sue partecipazioni a serie televisive di successo come "Law & Order" e “Homeland”, grazie al ruolo di Elio Perlman interpretato sul set di "Chiamami col tuo nome" di Luca Guadagnino - vestire i panni del cantautore di Duluth.

Dall'archivio di Rockol - La storia di “The freewheelin’ Bob Dylan” di Bob Dylan
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.