Carl Brave racconta il nuovo disco: 'Guardo alla tradizione senza seguire le mode'

Dal duetto con Elodie agli omaggi a Roma e a Carlo Verdone. Il cantautorapper trasteverino racconta a Rockol "Coraggio".
Carl Brave racconta il nuovo disco: 'Guardo alla tradizione senza seguire le mode'

Dal boom di "Polaroid", l'album inciso con l'ormai ex socio Franco126, alla svolta solista con "Notti Brave". Negli ultimi tre anni Carl Brave ha raccolto consensi sempre più ampi, ritagliandosi un posto tutto suo nella scena italiana. Ora il 31enne cantautorapper romano torna con un nuovo disco e cerca una conferma. L'album si intitola "Coraggio" (è il suo vero cognome) e la copertina ritrae un busto del nonno di Carl da bambino ("Era un ammiraglio della marina, a casa abbiamo sempre tenuto in salone quella statua: volevo omaggiarlo a modo mio"): arriva nei negozi e sulle piattaforme di streaming oggi, venerdì 9 ottobre, insieme al nuovo singolo, il duetto con Elodie su "Parli parli". Tra gli ospiti anche Mara Sattei e ThaSupreme ("Spigoli"), Gué Pequeno ("Fake dm"), Ketama ("Ma ndo vai"), Pretty Solero ("Fototessera") e Taxi B dei FKS Satellite ("Le guardie"). Carl Brave ha presentato il disco su un battello sul Tevere, il fiume che divide in due la città dove è cresciuto: lo abbiamo raggiunto lì per farci raccontare le nuove canzoni, che omaggiano Roma e i suoi simboli (da Carlo Verdone a Califano) e questa fase della sua carriera.

"Coraggio" è stato anticipato negli scorsi mesi dai singoli "Che poi" (nel videoclip un cameo dello stesso Carlo Verdone, che torna anche in "Marisol", con un campionamento dell'audio di una delle scene cult di "Un sacco bello", quella dello zoo), "Regina Coeli" (dal nome dell'omonimo carcere capitolino), "Spigoli" e "Fratellì", tra le 17 tracce che compongono l'album, spaziando da sonorità più acustiche che strizzano l'occhio alla tradizione cantautorale classica ("Nuvole", "Je m'appelle") ad altre più vicine invece alla scena urban e trap ("Le guardie", "Fake dm").

Da quando le strade di Carl Brave e Franco126 si sono divise, alla fine del lungo tour legato a "Polaroid", il disco che fece dei cantautori - capaci di mettere in versi e in musica la loro quotidianità e quella dei coetanei, fotografando meglio di chiunque altro la Roma di oggi, un po' decadente ma comunque magica e affascinante, vista dagli occhi dei più giovani - due dei principali punti di riferimento della nuova scena cantautorale romana, quella del giro "indie pop" per intenderci, la voce di "Posso" ha collezionato non poche esperienze. Dai duetti con big come Max Gazzé ed Elisa ai grandi concerti nelle arene all'aperto (al Rock in Roma, la scorsa estate, si è esibito di fronte a 25mila spettatori - è stato uno dei concerti di maggiore successo dell'edizione 2019 del festival ospitato dall'Ippodromo delle Capannelle, insieme agli show di Liberato e Calcutta), passando per il tour che nella primavera dello scorso anno lo ha visto cantare nei principali teatri italiani riarrangiando in chiave acustica le sue canzoni, tra sold out e date multiple.

Dall'archivio di Rockol - Carl Brave nel backstage del Concerto del Primo Maggio 2019
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.