Ligabue ricorda Luciano Ghezzi, bassista dei ClanDestino, scomparso la scorsa notte

Il musicista incise le parti di basso dei primi dischi del Liga: L'omaggio: "Hai occupato tutte le frequenze".
Ligabue ricorda Luciano Ghezzi, bassista dei ClanDestino, scomparso la scorsa notte

Addio a Luciano Ghezzi, bassista dei ClanDestino, scomparso la notte scorsa. A rendergli omaggio, con un post sui social, Ligabue, che con il musicista ha attaversato un'importante fase della sua carriera. 

Hai occupato tutte le frequenze. Dalla profondità del suono devastante del tuo basso fino alla tua vocina acuta, adatta per le armonie dei Beatles. A sdrammatizzare ci hai sempre pensato tu. Quando è stato il momento di scegliere fra famiglia e musica, hai fatto presto a decidere: la famiglia altroché. Ma sei sempre stato quello che ricordava meglio e più di ogni altro quello che ci era successo. Circa venti giorni fa abbiamo fatto insieme a tutti gli altri una “urlando contro il cielo” che avrebbe dovuto essere di fronte a tutta quella gente ma il virus non ce l'ha permesso. E' stato bello almeno essere insieme. E' stato bello vederti più in forma che mai. Le tue battute, la tua allegria. Ci mancherai davvero tanto, Luciano

Il legame fra i due ha radici profonde. Nel 1989 Ghezzi viene contattato da Gigi Cavalli Cocchi, che lo coinvolge nel progetto di un "nuovo" cantautore: Luciano Ligabue, che sta formando una band per l'incisione del suo disco d'esordio. Entrato nel gruppo insieme a Cavalli Cocchi e a Cottafavi (gruppo che dal 1991 assumerà il nome di ClanDestino), Ghezzi inizia una collaborazione col Liga che durerà fino al 1994. Sono anni in cui Ghezzi incide le parti di basso dei primi 4 dischi di Ligabue ("Ligabue", Lambrusco coltelli rose & popcorn", "Sopravvissuti e sopravviventi" e "A che ora è la fine del mondo?", tutti WEA) in qualità di musicista/arrangiatore, oltre a essere impegnato nell'attività promozionale (TV e videoclip) e live dell'artista. In particolare Ghezzi suona per tutto il celeberrimo "Neverending tour" (260 date), e con Ligabue apre i concerti degli U2 a Torino e Napoli nel 1993. Il basso di Ghezzi è presente anche in Primo tempo, il best of dei primi anni di carriera di Ligabue, pubblicato nel 2007 Terminata l'avventura con Ligabue, i ClanDestino incidono nel 1994 l'album omonimo, ma poco tempo dopo Ghezzi abbandona la band per motivi personali.

Dall'archivio di Rockol - Ligabue presenta il nuovo film "Made in Italy" con protagonista Stefano Accorsi
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
19 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.