La storia di come, grazie a TikTok, i Fleetwood Mac sono tornati in classifica

Un messicano di mezza età condivide una clip sulla popolare app con in sottofondo il vecchio successo della band. È boom sulle piattaforme di streaming. Cosa c'è dietro?
La storia di come, grazie a TikTok, i Fleetwood Mac sono tornati in classifica

Chi si si ostina a non comprendere l'influenza che TikTok ha sulla musica e perché la notizia dell'eventuale sospensione delle attività della popolarissima app sul territorio statunitense a causa del bando di Trump (che pure è stato bloccato negli scorsi giorni da un giudice federale a poche ore dalla scadenza - ByteDance, la società cinese malvista dal presidente degli Usa, ha ora tempo fino al 12 novembre per chiudere la trattativa con Oracle e Walmart, le aziende americane che si sono dette interessate a gestire le attività di TikTok negli States) è rilevante per l'industria discografica, farebbe bene a dare un'occhiata ai numeri che "Dreams" - vecchio successo dei Fleetwood Mac tratto dall'album "Rumours", forse il più iconico della rock band fondata da Peter Green, Mick Fleetwood e Jeremy Spencer, datato 1977 - ha riscosso sulle piattaforme di streaming e nelle vendite dopo che un utente ha caricato sul suo account TikTok un video con in sottofondo alcuni secondi della canzone, che ha avuto una grossa diffusione sull'app. Queste le cifre messe insieme da Billboard, la Bibbia delle classifiche e dei dati di vendita negli Usa, relative ai primi tre giorni trascorsi dalla pubblicazione della clip su TikTok: 2,9 milioni di ascolti sulle principali piattaforme (una crescita dell'88,7%) e 3000 download digitali (+374%). A riprova del boom sullo streaming generato dalla diffusione della clip su TikTok, nella giornata di domenica "Dreams" si è spinta fino alla 24esima posizione della classifica quotidiana degli ascolti su Spotify negli Usa, con 465.784 riproduzioni. In mezzo alle hit di rapper e trapper di ultima generazione campioni dello streaming, da Lil Mosey a Polo G, le cui canzoni vengono spessissimo utilizzate dai ragazzini per i loro video su TikTok.

Successo anche fuori dai confini degli States: dal Regno Unito (400mila ascolti in streaming negli ultimi giorni) all'Australia (dove la canzone dei Fleewood Mac ha conquistato il 46esimo posto della classifica quotidiana degli ascolti su Spotify, posizionandosi tra i successi del momento) e la Nuova Zelanda (32esimo posto della stessa chart).

Una cosa simile era successa già nel 2018, quando una crew di ballerine della Alcorn State University, un'università pubblica, storicamente nera, a Lorman, nel Mississippi, aveva realizzato una coreografia sulle note del successo di "Rumours", che aveva avuto una larga diffusione su Twitter. Ma in quel caso i numeri erano stati più modesti (+24% di ascolti in streaming, +36% di download).

Caricamento video in corso Link

Cosa si cela dietro al boom della clip su TikTok? Il video è stato pubblicato cinque giorni fa da un utente, 420doggface208, vero nome Nathan Apodaca, 1,4 milioni di follower sull'app, un seguito conquistato grazie a bizzarre clip, che lo ha girato mentre se ne andava sullo skateboard all'alba sorseggiando una bevanda e cantando "Dreams" in lip-sync (ossia muovendo le labbra in modo sincronizzato con l'audio in sottofondo): "Now here you go again / you say you want you freedom / well, who am I to keep you down / it's only right that you should / play the way you feel it". Cosa ci avranno visto di tanto speciale gli utenti di TikTok nella clip? Mistero. Fatto sta che il video ha ottenuto un enorme successo, totalizzando - ad oggi - la bellezza di 17,6 milioni di visualizzazioni.

Lo stesso Apodaca è stato colto di sorpresa dal boom. A TMZ, sito di gossip e intrattenimento statunitense, ha raccontato di aver girato il video dopo che la sua macchina lo ha lasciato a piedi mentre stava andando a lavorare, così ha proseguito il tragitto sullo skateboard ascoltando la canzone dei Fleetwood Mac per tirarsi su di morale. L'uomo, un 37enne di origini messicane, non se la passa benissimo: vive in una vecchia roulotte fuori dall'appartamento di suo fratello, che lo aiuta a tirare avanti. Nella stessa intervista rilasciata a TMZ ha fatto sapere di aver ricevuto negli ultimi giorni 10mila dollari di donazioni (sull'app gli utenti possono donare del denaro ai creator per supportarli) e ha raccontato di aver utilizzato parte del denaro per fare una sorpresa a sua mamma: la restante somma la utilizzerà per riparare la macchina e sistemare la sua roulotte.

Classifiche: speciale e aggiornamenti continui qui.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.