Oasis, Liam contro Noel: 'Senza di me starebbe ancora stirando mutande'

L'ex frontman della band colpisce duro il fratello alla vigilia delle celebrazioni per il venticinquennale di 'Morning Glory'
Oasis, Liam contro Noel: 'Senza di me starebbe ancora stirando mutande'

I presupposti per l'ennesima polemica c'erano tutti, ed eccola qui. Solo nel pomeriggio di oggi, martedì 29 settembre, sono state annunciate delle iniziative in vista del ventincinquesimo anniversario di "(What's The Story) Morning Glory?", il secondo album degli Oasis che doppierà la boa del quarto di secolo dall'uscita il prossimo venerdì, 2 ottobre. Tra le altre iniziative per celebrare la ricorrenza c'è anche un documentario, intitolato "Return To Rockfield", che ha visto il maggiore dei fratelli Gallagher, Noel, tornare ai Rockfield Studios, in Galles, dove si tennero le session di registrazione del lavoro, per rievocare la genesi del disco che rese celebre il gruppo di Manchester.

Liam, dal canto suo, si era già espresso in modo piuttosto sarcastico in merito all'iniziativa, nel quale - ha fatto sapere lui - non è stato coinvolto: "Quei cazzo di cowboy del management hanno voluto solo il patata", ha spiegato il frontman, riferendosi al familiare con il nomignolo che gli è tanto caro, "A me va bene". Evidentemente, tuttavia, qualche sassolino dalla scarpa il cantante doveva ancora toglierselo.

L'account ufficiale degli Oasis, nella giornata di oggi, ha lanciato il documentario sui propri canali social ufficiali con un breve trailer.

Liam ha colto l'occasione per commentare sarcasticamente l'uscita:

"Questa cosa è un rituale: è una vita triste", ha ribattuto il minore dei fratelli Gallagher: "Sapere che è tutto sulle tue spalle mi spezza il cuore".

"Sii onesto, ma la cosa non ti dà un po' fastidio?", gli chiede un fan. E lui, sempre sarcasticamente, risponde: "Sì, certo: anch'io ho dei sentimenti". Ma l'affondo più duro nei confronti del fratello arriva quando un fan gli fa notare: "Almeno [nel trailer] riconosce che la tua voce è a un livello superiore". E, a questo punto, Liam tira fuori gli artigli:

"Senza quella voce lui starebbe ancora stirando le mutande di Clint Boon".

Il riferimento, per i non fan del gruppo, è piuttosto oscuro e richiede una precisazione: Clint Boon è stato il tastierista degli Inspiral Carpets, band di Oldham che si mise in luce all'interno del movimento Madchester a cavallo tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta. Prima di unirsi agli Oasis Noel Gallagher si aggregò ai Carpets in qualità di roadie, tra l''88 e il 1990, accompagnando il gruppo anche in occasione di un tour negli Stati Uniti. Un anno dopo il chitarrista si unì al fratello Liam nei Rain, prima incarnazione degli Oasis nei quali già militavano, oltre al cantante, il bassista Paul McGuigan, il chitarrista Paul Arthurs e il batterista Tony McCarroll.

"Return To Rockfield" sarà disponibile sul canale YouTube ufficiale degli Oasis a partire dalle 21 ora italiana del prossimo giovedì, primo novembre.

Dall'archivio di Rockol - Oasis: "la band più grande di Dio"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.