Sadler Vaden, uno dei migliori chitarristi rock in circolazione

La spalla di Jason Isbell nei 400 Unit e autore di “Anybody out there” è anche un cantautore da tenere d’occhio
Sadler Vaden, uno dei migliori chitarristi rock in circolazione

Chitarrista in una band affermata o cantautore? È il dilemma di alcuni tra i migliori musicisti del classic rock americano. Pensate a Nils Lofgren o a Little Steven,che ad un certo punto negli anni ‘80 abbandonò la E Street Band per la carriera solista, pentendosene amaramente, per rientrarci 15 anni dopo (e tornando a fare il solista solo negli ultimi tempi). O più recentemente Neal Casal, un grande cantautore scomparso l’anno scorso - che da una decina d’anni ormai faceva soprattutto il chitarrista per gente come Ryan Adams o Chris Robinson - e per sbarcare il lunario aveva perso la strada del suo percorso solista.

Chitarrista solista o cantautore?
Un bell’esempio di equilibrio tra questi due ruoli è Sadler Vaden. Se non l’avete mai sentito, non preoccupatevi: è, come si dice in questi casi, un segreto ben custodito. È uno dei migliori chitarristi rock in circolazione: la prima sei corde di una delle migliori rock band attive, I 400 Unit di Jason Isbell. Ed è un bravissimo cantautore: “Anybody out there”, il suo ultimo album di studio, è uno di quelli che ho ascoltato di più in questo periodo: molto Tom Petty, un po’ di Neil Young. Molto classico, ben scritto e ben suonato. Si può dire di lui quello che spesso si dice di Jason Isbell: negli anni ’70, con un un suono e con canzoni del genere, avrebbe avuto la possibilità di essere una superstar della musica. Nell’economia attuale della musica è un nome di nicchia, ma di quelli da non perdere per gli amanti del genere.

La biografia
Nato e cresciuto in South Carolina, ha fatto parte dei Drivin N Cryin, storica band della Georgia guidata da Kevn Kinney, per poi entrare nei 400 Unit: da qualche tempo fanno le veci della E Street Band o degli Heartbreakes per Jason Isbell, unanimente riconosciuto come il miglior cantautore rock emerso nell'ultimo decennio. I riferimenti a Springsteen e Tom Petty non è casualo: solisti che sono leader di gruppi affiatati di musicisti. Vaden è l’anima di un gruppo che, allo stato attuale, è l’erede diretto delle tradizione delle migliori band rock americane.

La produzione solista
Ha debuttato  come solista nel 2016, tornando poi ad inizio anno con “Anybody Out There?”, un album in cui si sente forte l’influenza di Petty (Vaden usa spesso una Rickenbacker, che ha definito il suono degli Heartbreakers) ma anche Neil Young, e il rock inglese (Who, un po’ Oasis), in brani come “Next to you”:

Caricamento video in corso Link

Il capolavoro dell’album è “Be here right now”, una lunga ballata con un bell’intreccio tra elettrica ed acustica:

Caricamento video in corso Link

Vaden è molto attivo su Bandcamp, dove pubblica spesso album live, demo e altre canzoni. Pochi giorni fa ha pubblicato un nuovo singolo, “Best days”, più acustiche.

Caricamento video in corso Link

Storie di Chitarre
E se vi interessano storie di chitarre, Vaden è un bravo divulgatore della sei corde: su YouTube trovate diversi
video in cui racconta e prova diversi modelli, come dedicato alla Les Paul del  1959 

Caricamento video in corso Link

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.