Taylor Swift batte Whitney Houston e conquista un altro record

Davanti a lei solo i Beatles, Elvis, Garth Brooks e Michael Jackson: l'inarrestabile ascesa della popstar.
Taylor Swift batte Whitney Houston e conquista un altro record

Inarrestabile Taylor Swift. La 30enne popstar statunitense ha infranto un nuovo record, diventando la cantante donna ad aver conquistato il maggior numero di primi posti in classifica, la Billboard 200, relativa ai dischi più popolari negli Usa, stilata combinando vendite fisiche e digitali. Merito delle vendite del suo ultimo album, "Folklore" (qui la nostra recensione), uscito a sorpresa la scorsa estate e volato subito in cima alla classifica: questa settimana il disco - che negli ultimi sette giorni ha venduto l'equivalente di 87mila copie, tra fisico, download e streaming - torna al primo posto e permette a Taylor Swift di collezionare la sua 47esima volta in testa alla graduatoria, contro le 46 volte di Whitney Houston. Alle loro spalle, tra le donne, c'è Adele, 34 primi posti tra il 2011 e il 2016 con gli album "21" e "25". Ma sono artisti uomini a guidare la classifica generale, dai Beatles (che sono finiti in testa alla Billboard 200 ben 132 volte) a Michael Jackson (51), passando per Elvis Presley (67) e Garth Brooks (52).

"Folklore", annunciato da Taylor Swift a sorpresa il giorno prima dell'uscita, ha riportato la voce di "Look what you made me do" al country pop degli esordi. Il disco, scritto e registrato durante la quarantena, ha visto la cantante collaborare con Aaron Dessner dei National e Bon Iver, punti di riferimento del cantautorato rock americano contemporaneo. Così la donna crudele di "Bad blood" e "You need to calm down", l'abile stratega super attenta alla sua immagine pubblica e intenzionata a difendere con le unghie e con i denti ogni centimetro dell'impero multimilionario che si è costruita con gli ultimi dischi, quelli della svolta elettropop, da "1989" a "Lover" passando per "Reputation", è tornata a lasciare il posto alla ragazza acqua e sapone che all'inizio della sua carriera giocava a fare l'erede di Shania Twain.

Grazie a "Folklore" Taylor Swift è stata pure "riammessa" nel tempio della musica country, dopo sette anni di assenza: lo scorso 17 settembre la cantante si è esibita sul palco dell'edizione 2020 degli Academy of Country Music, che premiano i protagonisti del genere. Sul palco del Gran Ole Opry di Nashville, una delle location che hanno ospitato l'edizione speciale dell'evento, rispettando tutte le misure restrittive legate alla pandemia da Covid-19, Taylor Swift ha suonato "Betty", una delle canzoni dell'album, accompagnandosi alla chitarra.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.