Nick Cave ci spiega la sua idea di libertà

Il cantante dei Bad Seeds ha scritto riflessioni profonde e commoventi sull’esistenza e sul controllo delle nostre azioni.
Nick Cave ci spiega la sua idea di libertà
Credits: Screenshot video Idiot Prayer

“Se rinuncio al controllo dei risultati della mia vita, le cose tendono a funzionare bene”. È un Nick Cave sempre riflessivo e profondo quello che si interroga sul senso della libertà attraverso un nuovo scritto pubblicato su Red Hand Files. Il cantante dei Bad Seeds ha festeggiato i due anni dal suo forum ufficiale di domande e risposte ai fan, questa settimana, rispondendo a Tim, che ha scritto: “Nina Simone una volta ha detto: libertà significa non avere paura. A volte sul palco riusciva a raggiungere quel tipo di stato. Come ti liberi dalla paura?”, domanda il fan. Nella sua risposta, Cave ha spiegato: “La libertà per me è la capacità di rinunciare al controllo dell'esito delle cose e quindi, a questo proposito, sono d'accordo con Nina Simone. Dobbiamo liberarci dalla paura”.
La voce di “Into my arms”, recentemete protagonista del "Caso Fazioli", prosegue affrontando anche il momento storico che stiamo vivendo: “Questi sono tempi difficili ma, per me, la meditazione, la perdita di mio figlio e anche il fatto che sto invecchiando, mi hanno permesso di arrivare in un luogo in cui non mi sento in balia delle conseguenze nel modo a cui ero abituato. Non mi importa così tanto, in realtà, di questi tempi. Sento che se rimango fedele a me stesso e seguo le mie intuizioni, se lascio andare il controllo dei risultati della mia vita, le cose tendono a funzionare bene”. Cave, che durante il lockwdown ha preferito calarsi nel silenzio e non essere protagonista di concerti in streaming, ha poi riflettuto sull'idea di libertà in termini di produzione musicale, scrivendo: “A livello artistico, suono quello che voglio suonare, dico quello che voglio dire. Questa è una sorta di libertà”. E ancora: “L'universo ha avuto la meglio su di me e io sto ancora dando dei calci”, ha aggiunto, spiegando che il sito di Red Hand Files ha "svolto un ruolo significativo" nel farlo sentire "più forte" e vicino alle persone. "Ogni risposta che scrivo sembra essere un atto di resa, ma allo stesso tempo una sorta di armatura. La vulnerabilità è forma di protezione”.
Cave, il cui concerto registrato all'Alexandra Palace di Londra e trasmesso in streaming diventerà un album dal vivo e un film-evento, ha concluso lo scritto ringraziando “le tante persone che hanno offerto le loro condoglianze per la perdita di mia madre e mi hanno ricordato, più e più volte, le sue bellissime parole: 'Testa alta e fanculo tutti!' Lei è stata la più grande". Il musicista ha confermato la morte di sua madre Dawn, che aveva 93 anni, in un post di Red Hand File la scorsa settimana (15 settembre), descrivendola come "una donna straordinaria”.

Dall'archivio di Rockol - "Red Right Hand" (da "Distant sky - Live in Copenaghen")
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 mag
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.