La irresistibile passione di Miley Cyrus per le cover

La 27enne musicista statunitense, nell'attesa di pubblicare il nuovo album, non manca di interpretare brani di altri artisti
La irresistibile passione di Miley Cyrus per le cover

Nell'attesa di pubblicare il prossimo album (la data di uscita non è ancora nota) - tre anni dopo “Younger Now” (leggi qui la nostra recensione), sua ultima prova sulla lunga distanza - già anticipato lo scorso agosto dall'uscita del singolo “Midnight Sky”, Miley Cyrus non lesina apparizioni qua e là interpretando, sempre con grinta e piacere, successi di altri artisti.

Caricamento video in corso Link

In questo senso va annoverata anche la “Heart of Glass” dei Blondie cantata per i dieci anni dell'iHeartRadio Music Festival. Ognuno può farsi un'opinione sulla bontà o meno dell'esibizione di Miley guardando il video qui sotto, di certo l'interprete originale del brano, Debbie Harry, l'ha approvata condividendo la prova dal proprio account Twitter.

Caricamento video in corso Link

Nel suo show all'iHeartRadio Music Festival l'ex stella Disney ha proposto quattro brani: oltre alla hit del 1978 della band di Debbie Harry, anche il nuovo singolo “Midnight Sky”, “Who Owns My Heart” e “Nothing Breaks Like A Heart”.

La passione della 27enne rampolla di Billy Ray Cyrus per le cover è nota da tempo. Per rimanere all'ultimo periodo, una decina di giorni fa, ospite del Tonight Show di Jimmy Fallon, aveva reinterpretato un altro vecchio successo, questo datato 1982: “Maneater” del duo statunitense Hall & Oates.

Caricamento video in corso Link

Mentre a inizio settembre aveva 'coverizzato' a modo suo, chiaramente, con tanto di linguaccia finale in favore di camera, per BBC Live Lounge, un brano decisamente di scrittura più recente: “My Future”, il singolo pubblicato da Billie Eilish nel luglio scorso.

Caricamento video in corso Link

Andando sempre a ritroso, a inizio estate, ha partecipato al concerto di beneficenza “Global Goal: Unite for Our Future”, che si proponeva di raccogliere fondi per aiutare la ricerca nella lotta per debellare il Covid-19, cantando l'immarcescibile “Help” dei Beatles, al Rose Bowl Stadium di Los Angeles completamente vuoto.

Caricamento video in corso Link

Per chi avesse la pazienza o il piacere di voler confrontare le interpretazioni di Miley Cyrus con le versioni originali delle canzoni lo può fare qui sotto.

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.