Marilyn Manson ha smesso di bere assenzio: "Annebbia il lobo frontale"

Il musicista statunitense ha pubblicato nei giorni scorsi il suo ultimo album "We Are Chaos".
Marilyn Manson ha smesso di bere assenzio: "Annebbia il lobo frontale"

Marilyn Manson ha pubblicato da una decina di giorni il suo ultimo album, l'undicesimo in carriera, “We Are Chaos” (leggi qui la nostra recensione). Il 51enne Brian Hugh Warner, questo il vero nome, di questi tempi è quindi al centro dell'attenzione delle varie testate giornalistiche per parlare del nuovo disco - “Mi auguro che aiuti le persone” - ma anche di altro.

Al programma condotto da Zane Lowe su Apple Music ha, per esempio, rivelato di avere smesso di bere assenzio dopo che, il 30 settembre 2017, durante un concerto all'Hammerstein Ballroom di New York, venne colpito dal crollo, dal soffitto, di due pistole giganti in metallo facenti parte della scenografia e, quindi, ricoverato immediatamente in ospedale. Manson ha detto di aver evitato, dopo l'incidente, di assumere antidolorifici e di avere scelto di smettere anche con l'uso dell'assenzio.

Questa la spiegazione di Manson per la sua scelta: "Non li ho presi [gli antidolorifici]. Voglio dire, li ho presi mentre ero in ospedale, quindi durante l'operazione. Ma dato che li avevo presi in passato, cosa che mi aveva portato ad un loro uso ricreativo, non volevo caderne preda. Quindi non li ho presi. Intendiamoci, fa male, ma una volta che i recettori del dolore nel tuo cervello, cambia il modo in cui pensi tutto il tuo cortisolo, la dopamina, tutto cambia nel tuo cervello. È per questo che ho smesso di bere anche l'assenzio. Annebbia il lobo frontale. Molta gente trova che li migliori artisticamente, ma a volte piega un po' il cervello nel modo sbagliato. E ti convinci che quello che stai facendo è davvero fantastico quando è solo la droga a suggerirtelo. Questo è ciò che ho compreso tempo fa. Soprattutto lavorando a questo disco ["We Are Chaos"]. Ma anche prima.”

Parlando del brutto incidente occorsogli tre anni fa racconta: “Il dolore è stato sconvolgente mi sarei potuto rompere la testa e le vertebre. Ci sono voluti sei tizi per sollevare quella cosa dal mio corpo, era come lottare contro un gigantesco mostro di ferro. Non era pensabile tornare in tour. Pensa che ho ancora delle viti nella gamba, me le hanno messe nel post operazione. È una gamba bionica, ma non suona negli aeroporti, il che è strano. Se qualcuno è davvero heavy metal quella è la mia gamba, anzi è full heavy metal”.

Caricamento video in corso Link

Il musicista originario dell'Ohio ha ricordato anche che per agevolarlo a tornare ad esibirsi dal vivo il frontman dei Foo Fighters Dave Grohl e quello dei Guns N'Roses Axl Rose gli vennero in aiuto offrendogli il trono che usarono loro in una situazione simile: “Dave Grohl e Axl Rose mi hanno gentilmente offerto le loro sedie, quelle che hanno utilizzato per continuare i tour dopo gli incidenti. Erano dei troni. E ho detto di no perché ho provato a inserire una sedia nello spettacolo, ma non è stato affatto divertente”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.