X-Factor, "A case of you" e il senso della misura dei media

Come far diventare un "caso" due minuti di una cover cantata in TV
X-Factor, "A case of you" e il senso della misura dei media

Oggi i due maggiori quotidiani italiani, "Il Corriere della Sera" e "La Repubblica", intervistano una ragazzina del tutto sconosciuta fino a ieri che giovedì sera ha partecipato a X-Factor (qui "Il Corriere", qui "La Repubblica"). Il "Corriere", già che era sul pezzo, ha intervistato anche il padre della ragazzina.
Per capirci, se non l'avete vista e sentita (si chiama Elisa Coclite, nome d'arte Casadilego, e ha i capelli tinti di azzurro), la ragazza, 17 anni, ha cantato una cover di "A case of you" di Joni Mitchell (una canzone dell'album "Blue", anno 1971). La potete vedere e ascoltare qui sotto

Caricamento video in corso Link

Mentre scrivo il lemma "Casadilego" restituisce più di 40.000 risultati su Google. Insomma, la ragazzina ha fatto colpo. Ma perché?
Ipotesi 1: l'ufficio stampa di Sky lavora molto bene, e ha convinto i due quotidiani a intervistare la ragazza. Fa il suo lavoro, certo.
Ipotesi 2: L'esibizione e le canzone sono piaciute molto - almeno ai pochi che hanno guardato X-Factor giovedì (654.000 spettatori, pari al 3.1% di share, peggior debutto dal 2013).
Ma nell'un caso e nell'altro, quello che ha interessato i colleghi dei quotidiani sono state, presumibilmente, soprattutto le lacrime di Manuel Agnelli, che si è commosso ascoltando l'esecuzione. Agnelli ha 54 anni, e ha tutto il diritto di commuoversi ascoltando una canzone (da anziani, si sa, si diventa più sensibili, anche se si è burberi e severi). Magari la canzone gli ha ricordato un vecchio amore, o magari gli ha ricordato la prima volta che ha ascoltato Joni Mitchell cantarla

Caricamento video in corso Link

o il testo lo tocca particolarmente.

In ogni caso, è legittimo che una canzone commuova. Ce ne fossero, di canzoni che commuovono il cuore, invece che smuovere gli intestini.
Ma senza voler nulla togliere a Elisa Casadilego Coclite, davvero la sua esecuzione è stata così prodigiosa?
E davvero, dopo poco più di due minuti di una cover, per quanto bene eseguita, ha senso dire a una ragazza di diciassette anni frasi come "Non sentivo (da molto) una persona cantare in questo modo, gestire un talento così enorme con questa semplicità: per me questa è arte" (Emma)?
Mi segnalano che "A case of you" è in classifica oggi su iTunes - e questo è un bene, eccome. Le belle canzoni vanno riscoperte e apprezzate, e qualsiasi opportunità di farle conoscere è da considerare la benvenuta.
Ma a questa ragazzina di 17 anni che effetto potrà fare ritrovarsi sui quotidiani, sui siti internet, sui social, il giorno dopo aver cantato una cover in TV?
E se poi non dovesse vincere X-Factor, dopo che già la danno per favorita, che ne sarà di lei e della sua autostima? (e a proposito: che ne è stato di Nuela, quello che dopo aver cantato "Carote" a X-Factor era stato salutato come la "next big thing" della musica italiana?).
Un po' di senso della misura non guasterebbe, davvero.

Franco Zanetti
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.