Nothing But Thieves: annunciata l'unica data italiana (nel 2021)

La band, che tre anni fa fu costretta a difendersi alle accuse di coinvolgimento in casi di molestie sessuali, annuncia un concerto a Milano in supporto al nuovo album.
Nothing But Thieves: annunciata l'unica data italiana (nel 2021)

Con più di un anno d'anticipo rispetto all'evento, i Nothing But Thieves annunciano la l'unica data italiana del loro prossimo tour, quello legato al nuovo album "Moral panic", in uscita il 23 ottobre. La band britannica capitanata dal cantante Conor Mason sarà in concerto nel nostro paese il 3 novembre 2021, sul palco del Fabrique di Milano. L'evento segnerà il ritorno del gruppo in Italia a distanza di due anni dall'ultimo passaggio, quello dell'estate dello scorso anno al Firenze Rocks.

La vendita generale dei biglietti per il concerto milanese aprirà venerdì 18 settembre alle ore 10 su TicketOne e in tutti i punti vendita autorizzati.

Nati nel 2012 dall'incontro tra il cantante Conor Mason, il chitarrista Joe Langridge-Brown, il chitarrista Dominic Craik e il batterista Dave Dickinson (che avrebbe però lasciato la formazione nel 2013), ai quali si sono aggiunti poco dopo il bassista Phil Blake e il percussionista James Price, i Nothing But Thieves hanno esordito nel 2013 con l'Ep "If you don't believe, it can't hurt you", mentre il primo - eponimo - album è uscito nel 2015, facendo della band uno dei punti di riferimento della nuova scena alternativa britannica, arrivando a conquistare anche i Muse (che scelsero i Nothing But Thieves come gruppo di spalla del loro "Drones tour", nel 2015).

La scalata al successo di Conor Mason e soci non è stata però immune da polemiche: nel 2017 l'NME, rivista considerata storico marchio del giornalismo musicale, annullò un concerto del gruppo, di cui era promotrice, dopo essere venuta a conoscenza di una serie di accuse che volevano i componenti della band coinvolti in casi di molestie sessuali. "Vogliamo cominciare col dire che supportiamo le vittime degli abusi e rispettiamo il loro coraggio nel denunciare pubblicamente le loro storie. L'ultima settimana è stata una delle più difficili della nostra carriera. Essere accusati ingiustamente in alcuni forum di molestie sessuali ci ha ferito come individui, come band, ha ferito i nostri genitori, le nostre fidanzate e i nostri amici, i nostri colleghi, i nostri fan e, soprattutto, ha ferito chi ha raccontato di aver veramente subito abusi", si difesero i Nothing But Thieves, "essere demonizzati e sottoposti a così tanto odio per cose che sono false è davvero preoccupante. Ci è stato consigliato di non affrontare queste false accuse e di dare loro un'attenzione ingiustificata, ma tutto questo è stato angosciante e dannoso: non possiamo più stare a guardare. Vogliamo che si sappia che neghiamo al 100% di aver messo in atto comportamenti scorretti, come riferiscono le accuse mosse contro di noi".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
3 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.