Rihanna è caduta da uno e-scooter (e ha picchiato il viso)

Ha riportato qualche livido, come potete vedere dalle immagini.
Rihanna è caduta da uno e-scooter (e ha picchiato il viso)

Sono state pubblicate delle foto dove Rihanna, di stanza a Los Angeles, appare malconcia. Come scrive TMZ le tumefazioni che la 32enne popstar barbadiana porta sul viso – un occhio nero e un po' di gonfiore in faccia - sono il regalo di una caduta dallo scooter elettrico.

Un suo rappresentante ha dichiarato a TMZ che qualche giorno addietro Rihanna è caduta da uno scooter elettrico che, capovolgendosi, l'ha colpita sul viso e in fronte. Pare che le botte appaiano peggio di quello che sono nella realtà e che sta guarendo.

L'ultima notizia pubblicata che riguardava Rihanna riportava che il prossimo anno verrà pubblicato su Amazon un documentario a lei dedicato diretto dal regista Peter Berg.

GUARDA QUI LE IMMAGINI

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.