Michael Stipe: una nuova canzone in un'installazione artistica a New York

Il brano fa parte di uno degli elementi dell'opera realizzata dal compositore Jonathan Berger.
Michael Stipe: una nuova canzone in un'installazione artistica a New York

Una nuova canzone di Michael Stipe accompagna gli spettatori nelle sale di un'installazione artistica appena inaugurata a New York (ma il pubblico potrà visitarla solo a partire dal 9 settembre), "An introduction to nameless love", curata dal compositore Jonathan Berger - tra i collaboratori dell'ex leader dei R.E.M. - e ospitata dalle sale del Participant Inc, tra il quartiere NoHo e il Lower East Side.

L'installazione è ispirata ai lavori della fotoreporter Margaret Morton, che ha trascorso buona parte della sua attività a immortalare le comunità di senzatetto della Grande Mela: aveva aperto già lo scorso marzo, salvo poi essere chiusa a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Il brano di Michael Stipe dovrebbe intitolarsi "Untitled (My name is Ray)" e accompagna uno degli elementi dell'installazione: "Deve essere sperimentata di persona per capire quanto è bella", ha detto il cantautore a proposito dell'opera di Berger. È possibile ascoltare un frammento della canzone di Michael Stipe in .questo video girato dalla testata locale in occasione dell'anteprima alla stampa dell'installazione, al minuto 1.50.

Michael Stipe ha rotto un lungo silenzio discografico lo scorso autunno pubblicando "Your capricious soul", il suo primo singolo ufficiale come solista. Il brano è stato poi seguito a gennaio da "Drive to the ocean" e da "No time for love like now", con Aaron Dessner dei National, quest'ultima reinterpretata in Italiano da Zucchero (con il titolo di "Amore adesso!") in occasione della performance del bluesman in pieno lockdown in piazza San Marco a Venezia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.