TikTok, si allungano le operazioni per la vendita

Le nuove normative sulla cessione di tecnologia emanate dal governo cinese potrebbero complicare la vendita dell'operatività del social in USA, Canada, Australia e Nuova Zelanda
TikTok, si allungano le operazioni per la vendita

Potrebbe allungarsi ulteriormente la procedura di cessione dell'operatività di TikTok in quattro paesi occidentali - USA, Canada, Australia e Nuova Zelanda - da parte di Bytedance: come riferisce Dow Jones Newswires, a mettere i bastoni tra le ruote all'operazione - causata dal bando imposto alla piattaforma cinese dal presidente americano Donald Trump - sarebbero le nuove norme varate dal governo cinese in merito alla vendita a paesi terzi di tecnologia nazionale. Nello specifico gli algoritmi che regolano la visualizzazione dei video da parte degli utenti potrebbero essere considerati elementi sensibili alla luce delle nuove norme e - pertanto - incedibili.

Al momento nessuna decisione è stata presa: Bytedance sta collaborando con le autorità cinesi per chiarire la natura degli algoritmi, ed eventualmente portare avanti la trattativa con le controparti occidentali anche in mancanza degli stessi.

Al momento in pole position nella corsa all'acquisizione di TikTok c'è una cordata formata da Microsoft e Walmart: in gioco restano anche le partnership tra Oracle e i fondi di investimento Sequoia, General Atlantic e Coatue Management e tra la società di video-sharing Triller e il venture capital britannico Centricus, quest'ultima già titolare di un'offerta da 20 miliardi di dollari.
 

Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.