John Lennon, negata per l’undicesima volta la libertà condizionata al suo assassino

La prossima richiesta Mark David Chapman potrà a questo punto avanzarla nell'agosto 2022.
John Lennon, negata per l’undicesima volta la libertà condizionata al suo assassino

È stata nuovamente negata, e questa è l’undicesima volta, la liberta condizionata a Mark David Chapman, la persona che l’8 dicembre del 1980 ha sparato a John Lennon con cinque colpi di pistola, uccidendolo davanti al palazzo di Central Park The Dakota dove l’ex Beatle viveva. L’ex guardia giurata resterà dunque in prigione per almeno un altro paio d’anni. A riferirne è il New York Daily News che spiega che la commissione giudicante lo scorso 19 agosto ha posto il veto al rilascio anticipato di Chapman. A questo punto potrà tentare di chiedere nuovamente la libertà condizionata nell’agosto 2022.

John Lennon, 40 anni dalla morte: leggi tutti gli articoli

Chapman ha ormai 65 anni e dopo aver scontato trent’anni di pena nel carcere di Attica, nello stato di New York, nel 2012 è stato trasferito in quello di Wende. Nel 2000 la richiesta di scarcerazione sulla parola gli è stata rifiutata. L’ultima volta che la commissione gli ha negato la libertà vigilata è stato nel 2018: l’eventuale misura, nel caso di Chapman, è stata valutata “incompatibile con il benessere e la sicurezza della società” oltre a preoccupare la commissione riguardo alla tutela dello stesso Chapman: “Qualcuno potrebbe cercare e magari riuscire a fare del male a Chapman per rabbia o vendetta”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.