Patti Scialfa: "Bruce è sempre in studio, in questo periodo"

La cantante racconta il suo prossimo album, in fase di lavorazione. E la difficoltà di inciderlo per questioni casalinghe: Springsteen "è in fase creativa" ed difficile per trovare lo studio libero
Patti Scialfa: "Bruce è sempre in studio, in questo periodo"

Una decina di giorni fa vi raccontavamo del Boss che ha dedicato una puntata di "From his home to yours”, il suo show radiofonico, alla moglie Patti Scialfa - con un'anteprima del disco della cantautrice attualmente in lavorazione.
Scialfa ha pubblicato tre album: l'ultimo è del 2007, "Play it as it lays", realizzato con Ron Aniello - che ha presentato a Bruce ed è diventato il suo produttore di fiducia (ha lavorato a "Western stars", tra le altre cose). In una lunga intervista all'edizione americana di Rolling Stone, Scialfa ha raccontato molti dettagli inediti sia del modo in cui lavora, sia del suo rapporto musicale con il marito, e di come il ménage casalingo si sovrapponga inevitabilmente alla musica.

"Si, sto registrando un album, sono a metà strada", ha raccontato Scialfa, che ha pure inciso due canzoni inedite per la serie TV "Pearl". "Metà delle canzoni è registrata e mixata. Ho il resto delle canzoni, ma devo finire di scrivere i testi. Ho la melodia e la musica, e di solito ho sempre il ritornello. E poi devo rivedere tutto, essere sicura di ciò che voglio veramente esprimere".
Il disco potrebbe arrivare nella primavera del 2021, spiega Scialfa, ma c'è un problema: l'album viene registrato nello studio casalingo all'interno della proprietà degli Springsteen in New Jersey, dove la coppia è rimasta nella Pandemia. Ma anche Bruce Sta lavorando ad un album e lo studio è sempre occupato:

Condividiamo uno studio e Bruce è così prolifico ultimamente che è difficile per me entrarci. Dice sempre: "Devo andare a incidere una cosa. Ottenere un po' di continuità è la cosa più difficile per me.

Lo studio, che gli Springsteen hanno mostrato in alcuni video recentemente (vedi sotto) ha una storia interessante e anch'essa ha a che fare con la vita e le relazioni di coppia dei due. Quando gli Springsteen stavano ristrutturando la proprietà, Bruce decise di costruire un garage per le auto d'epoca che colleziona.
Ma a quel punto è intervenuta Patti:

Sono entrata nel garage e ho detto: "No, no, no".
Ho chiesto a Bruce: "Mi lascerai fare uno studio qui?"
Bruce mi ha detto "OK, fallo." Mi ha dato pieno controllo sul progetto, che è stato meraviglioso, e abbiamo gusti molto simili. Ho lavorato con il nostro ingegnere del suono Bob Clearmountain per mettere insieme la parte tecnologica. Abbiamo realizzato questa struttura davvero bellissima. Ha finestre e porte in modo da poter vedere fuori nella fattoria. È un posto dove puoi letteralmente lavorare 12 ore e pensare di aver lavorato solo tre ore. E 'davvero grandioso.

Caricamento video in corso Link

Scialfa, nell'intervista, si mostra invece molto scettica su quando potranno riprendere i grandi concerti:

Quando hai dei figli, si crea una linea che demarca il prima da dopo. È così che questo virus inizia a farmi sentie. Ovviamente la prima preoccupazione è chiedersi se tutti recupereranno il loro lavoro. Queste sono le cose a cui stai pensando, l'assistenza sanitaria delle persone, il modo in cui le persone stanno affrontando questo problema. (...)
Ma non so cosa succederà alla musica dal vivo. Grandi tour con grandi raduni: penso che quelle saranno una delle ultime cose che verranno reintrodotte nella civiltà, nel modo in cui viviamo.

Dall'archivio di Rockol - I classici del rock: "Born in the USA" di Bruce Springsteen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.