Eurovision Song Contest: nel 2021 debutterà la versione americana

L’American Song Contest debutterà durante le festività natalizie del 2021.
Eurovision Song Contest: nel 2021 debutterà la versione americana

Secondo quanto riportato dalla rivista statunitense Rolling Stone, il prossimo anno l’Eurovision Song Contest arriverà in America. La versione americana della manifestazione debutterà in TV negli Stati Uniti durante le festività natalizie del 2021, grazie alla collaborazione tra Anders Lenhoff, Christer Björkman, Ola Melzig e Peter Settman dell’Eurovision Song Contest e il dirigente televisivo Ben Silverman. L’edizione oltreoceano dell’Eurofestival accoglierà artisti provenienti da tutti i 50 stati degli Usa, che durante l’evento televisivo presenteranno una propria canzone originale per vincere il contest.

“Immaginate se la musica fosse uno sport olimpico e artisti provenienti da tutto il mondo si riunissero per competere per l’oro. Questo è l'Eurovision Song Contest”, ha detto Anders Lenhoff, produttore dell’Eurovision Song Contest, in una dichiarazione ripresa da Rolling Stone. “La versione americana sarà diversa da qualsiasi cosa vista prima sulla televisione statunitense, unendo il clamore e l'entusiasmo della March Madness [la fase finale del torneo di basket universitario americano] e dei playoff della NFL con l'arte e la bellezza di performance di livello mondiale. L'American Song Contest è una competizione che per caso caso è trasmessa in televisione, più che un concorso creato per fare uno show televisivo. Ed è aperto a tutti i cantanti con una canzone, siano essi artisti dilettanti o già sotto contratto con un'importante etichetta discografica. Nessuno è escluso dalla competizione”.

L’evento American Song Contest sarà preceduto dall'American Song Contest Academy, dove una giuria composta da artisti e dirigenti musicali selezioneranno gli artisti provenienti dai 50 stati. "Il format, come è attualmente concepito, vedrà gli artisti in un testa a testa contro i rappresentanti di altri stati in una serie di 5-10 gare di qualificazione televisive, che porteranno alle semifinali e alla finale di prima serata in stile ‘March Madness’", hanno aggiunto i produttori della serie.

“L'Eurovision Song Contest ha dimostrato di saper unire diversi paesi e artisti per alcune notti all'anno per concentrarsi sul reciproco amore e rispetto per la musica”, ha dichiarato Ben Silverman. “Portare l'American Song Contest e il marchio Eurovision negli Stati Uniti è un progetto incredibilmente ambizioso, ma ne vale la pena, poiché riteniamo che questi valori intrinseci siano intrinseci per unire un'America frazionata attraverso la sua più grande esportazione e il suo impatto globale, la cultura!”.

L’annuncio ufficiale della versione americana dell’Eurovision Song Contest segue la cancellazione della manifestazione a causa dell’emergenza Coronavirus e della trasmissione dello “Europe shine a light”, show sostitutivo dell’Eurovision, dello scorso 16 maggio. Il 26 giugno è stato distribuito su Netflix il film di Will Ferrell dedicato all’ESC, dal titolo “Eurovision Song Contest: La Storia dei Fire Saga” (leggi qui la recensione).

Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.