Nick Cave: ‘Noi, cantautori, siamo l’attesa, lo stupore, la preoccupazione’

Nuovi spunti di riflessione dal blog del leader dei Bad Seeds, questa volta a proposito dei testi delle canzoni dal punto di vista di chi li scrive e che, spesso, si trova nel mezzo di un tunnel che non sembra avere fine.
Nick Cave: ‘Noi, cantautori, siamo l’attesa, lo stupore, la preoccupazione’

Lo abbiamo citato talmente tante volte – l’ultima sul finire del mese scorso, per la vicenda del pianoforte Fazioli – che ormai tutti i lettori di Rockol dovrebbero conoscere The Red Hand Files, il blog di Nick Cave attraverso il quale il cantautore australiano dialoga con i suoi fan approfittando delle domande che gli vengono sottoposte per approfondire tematiche legate alla sua musica, al suo percorso artistico e alla sua storia. Il più recente interrogativo che è stato posto alla voce di “Skeleton Tree” è di Marko, che chiede a Nick Cave come si dovrebbe comportare un cantautore quando si trova in difficoltà con la stesura dei testi delle proprie canzoni. Ancora una volta, l’artista risponde sì al suo fan, ma non manca di estendere lo sguardo al senso generale dell’ispirazione e della scrittura di canzoni.

“Nella mia esperienza, i testi sembra quasi sempre che non arrivino. È la valle di lacrime della scrittura di canzoni, perlomeno per alcuni di noi. Questa mancanza di movimento, questo senso di impotenza sospeso può suonare come portatore di disperazione per un cantautore”, si legge nell’ultimo post di Nick Cave di The Red Hand Files, che rassicura gli autori: “Ma la cosa alla quale dovete rimanere attaccati quando attraversate questi periodi difficili è che, per quanto dura possa essere, quando sembra che qualcosa non arrivi, sta arrivando. Ci ho messo diversi anni a impararlo e ancora oggi ho problemi a ricordarlo”. Il cantautore prosegue poi spiegando che, dal suo punto di vista, spesso i testi devono percorrere delle lunghe distanze prima di rivelarsi, un viaggio “lungo e arduo”, portatore d’angoscia, che necessita tempo e che tira in ballo anche il compito di chi scrive canzoni, un compito – scrive Nick Cave – “estremamente difficile”. Prosegue il leader dei Bad Seeds: “Il nostro compito è di rimanere pazienti e vigili e di non perdere il cuore, perché noi siamo la destinazione”. E ancora: “Siamo i rivelatori, gli strumenti viventi attraverso i quali l'idea si annuncia – il momento in cui sboccia e il momento il cui fiorisce - ma siamo anche l'attesa, lo stupore e la preoccupazione. Siamo tutte queste cose, siamo i cantautori”.

Nick Cave porterà in Italia nel maggio 2021 il tour a supporto del suo ultimo capitolo discografico, “Ghosteen”, con una data a Milano e una Roma originariamente previste per il giugno 2020 ma posticipate a causa della pandemia da Coronavirus.

“Ghosteen” è il diciassettesimo album in studio del cantautore e dei suoi Bad Seeds, uscito nel 2019 a circa tre anni di distanza dal precedente “Skeleton Tree".

Dall'archivio di Rockol - Live @ Lucca Summer Festival
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 mag
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.