Quella volta che Flea dei Red Hot Chili Peppers fu attaccato da un coniglio

L'episodio è stato raccontato dallo stesso bassista sui social: "Il sangue sgorgava ovunque".

Quella volta che Flea dei Red Hot Chili Peppers fu attaccato da un coniglio

Flea non ha un bel rapporto con i conigli, ora lo sappiamo. Il bassista dei Red Hot Chili Peppers, negli scorsi giorni su Twitter, ha partecipato a un dibattito innescato dall’attore e musicista Bill Moseley, che ha chiesto ai suoi follower se avessero mai avuto disavvenrture con i conigli. E così molti utenti hanno raccontato di essere stati morsi da questi animaletti e fra questi è intervenuto anche Flea: il musicista ha rivelato che, prima di diventare un professionista nel campo della musica, ha lavorato come tecnico veterinario. Proprio quando svolgeva questo lavoro è stato attaccato dall'animaletto, apparentemente innocuo. "A me è capitato, quando lavoravo come tecnico veterinario – ha scritto su Twitter Flea – un coniglio mi ha morso e il sangue è sgorgato ovunque”. Grazie a Moseley, dunque, il bassista dei Red Hot Chili Peppers ha svelato un altro dettaglio curioso della sua vita. Un episodio "splatter" rievocato da un dialogo surreale. La band californiana, che doveva suonare quest'estate in Italia, tornerà il prossimo anno, recuperando la data annullata a causa dell'emergenza sanitaria (leggi qui).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
16 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.