Al debutto su Spotify i video podcast

La piattaforma svedese sempre più concorrente di YouTube

Al debutto su Spotify i video podcast

Il servizio di streaming musicale guidato da Daniel Ek introdurrà nella propria offerta all'utenza anche contenuti video come "vodcast", ovvero podcast disponibili (anche) in video: come riferisce l'edizione americana di Rolling Stone ad annunciarlo è stata la stessa Spotify. I contenuti - riguardanti alcuni podcast come The Morning Toast, Fantasy Footballers, The Rooster Teeth Podcast e Book of Basketball 2.0 - saranno disponibili sia ai fruitori abbonati che a quelli free: una volta selezionato il contenuto del podcast desiderato e cliccato sul tasto "play", il video partirà in automatico. Le immagini, tuttavia, potranno essere disabilitate senza dover interrompere l'audio della registrazione.

Secondo un recente rapporto stilato da Edison Research, i podcast sono oggi più popolari che mai, sul mercato americano: un cittadino statunitense di età superiore a dodici anni ne ascolta almeno uno al mese. Aprendo ai video Spotify non sono asseconda una tendenza che ha visto crescere, sulla propria piattaforma, la popolarità dei creator del 175% tra il 2018 e il 2019 e del doppio dall'inizio dello scorso anno, ma punta a occupare una specifica fetta di mercato fino a oggi lasciata alla mercé di YouTube, che ospitava molti podcast solo in virtù della possibilità di rendere disponibili i video ma senza il valore aggiunto dell'audience specifico che offre la vetrina fornita dalla piattaforma di Ek.
 

Music Biz Cafe, parla Ghemon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.