Juice WRLD, al numero 1 della Top 200 di "Billboard" da vivo e da morto.

Prima di lui solo altri otto artisti hanno ottenuto lo stesso risultato
Juice WRLD, al numero 1 della Top 200 di "Billboard" da vivo e da morto.

Juice WRLD è il nono artista, fa sapere "Billboard" USA, ad avere raggiunto la vetta della Top 200 degli album prima da vivo e poi da morto.
Il rapper era stato al numero 1 nel marzo del 2019 con "Death race for love", e ci è tornato questa settimana con l'album postumo "Legends never die".

Ecco chi ci era riuscito prima di lui.

John Lennon: due album al numero 1 da vivo ("Imagine", 1971, e "Walls and bridges", 1974) e uno da morto - "Double fantasy" (insieme a Yoko Ono, l'album è accreditato a entrambi e contiene canzoni sia di John sia di Yoko) nel 1980.
Lennon è morto nel 1980.

2Pac: due album al numero 1 da vivo ("Me Against the World", 1995, e "All Eyez on Me", 1996) e tre da morto ("The Don Killuminati—The 7 Day Theory", a nome Makaveli, nel 1996, "Until the End of Time" nel 2001 e "Loyal to the Game" nel 2005). 
2Pac è morto nel 1996.

Elvis Presley: nove album al numero uno, di cui quattro sono colonne sonore, da vivo, e uno da morto (la compilaton Elv1s: 30 #1 Hits" del 2002). Elvis è morto nel 1977. 

Ray Charles: un album al numero 1 da vivo ("Modern Sounds in Country and Western Music", 1962) e uno da morto ("Genius Loves Company", 2005). 
Ray Charles è morto nel 2004.

Johnny Cash: un album al numero 1 da vivo ("Johnny Cash at San Quentin", 1969) e uno da morto ("American V: A Hundred Highways", 2006).
Cash è morto nel 2003.

Michael Jackson: cinque album al numero 1 da vivo, e uno da morto ("This Is It", 2009) - sarebebro due, contando anche "Number Ones". 
Jackson è morto nel 2009.

Prince: quattro album al numero 1 da vivo, di cui due con i Revolution, e uno da morto, "The Very Best of Prince", 2016). 
Prince è morto nel 2016.

XXXTentacion: un album al numero 1 da vivo ("?", 2018) e uno da morto ("Skins", 2018). 
XXXTentacion è morto nel 2018.

Contando anche le militanze nelle band, Kurt Cobain ha avuto con i Nirvana due album al numero uno e due album dopo la morte, avvenuta nel 1994. Janis Joplin ha avuto un album al numero 1 come cantante dei Big Brother & the Holding Company e uno da solista, "Pearl", uscito postumo (è morta nel 1971).

Cinque artisti non sono mai arrivati al numero 1 della Top 200 di "Billboard" da vivi, e ci sono riusciti dopo morti: Jim Croce ("You Don’t Mess Around with Jim", 1974), Selena ("Dreaming of You", 1995), "The Notorious B.I.G." ("Life After Death", 1997, "Born Again", 1999 e "Greatest Hits", 2007), Aaliyah ("Aaliyah", 2001) e David Bowie ("Blackstar", 2016). "Blackstar" fu pubblicato due giorni prima della morte di Bowie e andò al numero uno qualche giorno dopo.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.