Beatles, "Help!": il 45 giri uscì 55 anni fa. La storia della canzone 

Tecnicamente, in realtà, la prima uscita del 45 giri è avvenuta il 19 luglio 1965 - negli Stati Uniti. Ma la data ufficiale di pubblicazione britannica è il 23 luglio, ed è quella che vogliamo ricordare.
Beatles, "Help!": il 45 giri uscì 55 anni fa. La storia della canzone 

Canzone eponima del film e dell’album che ne contiene la colonna sonora, "Help!" fu scritta da Lennon a casa sua, a Weybridge, probabilmente l’11 aprile 1965.
Le operazioni per la scelta del titolo del film non erano state semplici. Inizialmente e provvisoriamente indicato come "Beatles 2", durante la lavorazione il film aveva poi cambiato titolo in "Eight Arms To Hold You" (un’altra delle pensate di Ringo, come già "A Hard Day’s Night") e come tale era stato annunciato alla stampa il 17 marzo 1965. Il regista Richard Lester tuttavia assicura che la sua idea iniziale era già quella di intitolare "Help" il film. Ma quel titolo era già depositato per una produzione statunitense, quindi era stato messo da parte. Poi ci si rese conto che "Eight Arms To Hold You" non piaceva granché a nessuno, e che oltretutto non sarebbe stato adatto come titolo del leitmotiv musicale della pellicola (che peraltro non era ancora stato scritto). Erano arrivate altre proposte: George Harrison aveva suggerito "Who’s Been Sleeping In My Porridge", e il produttore Walter Shenson "The Day The Clowns Collapsed". Poi Lester tornò alla carica con la sua idea originaria. Andò all’ufficio legale della United Artists e chiese spiegazioni. Qui un avvocato particolarmente astuto suggerì a Lester che, se "Help" era già stato depositato, si sarebbe potuto aggiungere un punto esclamativo dopo la parola, in maniera da differenziare anche graficamente i due titoli.
Lennon: “L’ho scritta io – bam! bam! – e mi sono aggiudicato la canzone del 45 giri”.
La versione del regista è un po’ diversa. Dick Lester: “Quel pomeriggio John e Paul presero in prestito il pianoforte che c’era sul set e cominciarono a scrivere la canzone. La mattina dopo ce la fecero sentire, e la registrarono la stessa sera”.
In realtà però la canzone non originò dal titolo.
Lennon: “L’abbiamo scritta a casa mia. Avevo un pezzettino di canzone con cui stavo giocherellando, che avevo intitolato 'Keep Your Hands Off My Babe'. Era un po’ che ce l’avevo per le mani, e quando Paul venne a casa mia decidemmo, per così dire, di adattarla all’esigenza. Scrivemmo 'Help!' dopo che ci fu comunicato che quello sarebbe stato il titolo del film. Non avevamo certo in mente che il testo dovesse avere riferimenti alla trama del film, ma sicuramente risultò adatto” (1965).

Il 13 aprile i Beatles arrivarono ad Abbey Road alle 19 per una seduta di registrazione della durata prevista di quattro ore. Il loro obiettivo era realizzare la base ritmica sulla quale poi sovraincidere le voci. Inizialmente "Help!" era più lenta rispetto alla versione definitiva (lo dimostrano le prime takes strumentali, reperibili sui bootleg). La
lavorazione in studio fu complessa e difficoltosa: takes abortite sul nascere, corde spezzate, chitarre da riaccordare, e qualche incertezza da parte soprattutto di George.
La take strumentale “buona” fu la 9, e su questa vennero sovraincise le parti vocali e il tamburino di Ringo, mentre per recuperare una pista su cui sovraincidere la chitarra di George fu necessaria una trasposizione su un nuovo nastro a quattro piste, che diventò la take 10.

Il successo di vendite di "Help!", 45 giri e album, fu indiscutibile; entrambi andarono al numero uno delle classifiche di qua e di là dall’Atlantico. Ma l’autore non fu soddisfatto del risultato artistico. Lennon: “La registrazione non mi piace granché. I sentimenti espressi dalla canzone sono andati perduti perché doveva essere pubblicata su 45 giri, e noi l’abbiamo fatta troppo veloce, troppo commerciale. A volte ho pensato di riregistrarla rallentandola” (1970). 
Ce n’è un breve accenno nei “Lost Lennon Tapes”, solo voce e pianoforte; anche Paul McCartney, riproponendola nei suoi concerti, l’ha rieseguita in versione più lenta.
"Help!" è stata la prima canzone dei Beatles utilizzata per una campagna pubblicitaria. Nel 1985 la Ford pagò centomila dollari per impiegarla in uno spot: la canzone fu rieseguita da una cover band.

Tratto, per gentile concessione dell'editore e dell'autore Franco Zanetti, da "Il libro (più) bianco dei Beatles", Giunti, 2019, che racconta la storia e le storie di oltre 300 canzoni dei Beatles.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/VnSpeEnAOSYTE9LjUBy7DeyfuRQ=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/beatles-libro-piu-bianco.jpg
Dall'archivio di Rockol - Giles Martin racconta "Sgt. Peppers Lonely Heart Club Band"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.