K Camp, 'Lottery': da fenomeno virale su TikTok a Fortnite

La danza creata sul brano del rapper di Atlanta diventa una nuova emote (a pagamento) sulla popolare piattaforma di videogame
K Camp, 'Lottery': da fenomeno virale su TikTok a Fortnite

"Lottery", il brano del rapper di Atlanta K Camp diventato un fenomeno virale su TikTok grazie alla giovane americana Jalaiah Harmon, che l'ha utilizzato come base musicale per un video - cliccatissimo - battezzato "Lottery (Renegade)", è diventata una emote ufficiale a pagamento di Fortnite: il balletto è stato reso disponibile dagli sviluppatori della Epic Games al prezzo di 500 V-Bucks (circa 5 dollari americani) e annunciata ufficialmente attraverso un tweet pubblicato sul sito ufficiale della piattaforma.

A differenza di quanto successo in passato, Fortnite - nell'annunciare la nuova emote - ha ufficialmente accreditato (taggandola) la creatrice della danza. Non è tuttavia chiaro se tra la società e la ragazza e i titolari dei diritti del brano siano stati stretti accordi specifici: la piattaforma era infatti stata criticata da diversi creator di essersi appropriata indebitamente dei contenuti virali senza riconoscerne la paternità agli autori.

Non è la prima volta che un brano viene utilizzato per una emote: all'inizio di quest'anno un'operazione analoga venne condotta con "Never Gonna Give You Up", la hit del 1987 di Rick Astley in origine pubblicata nell'album "Whenever You Need Somebody" scritta dal trio di autori e produttori britannici composto da Mike Stock, Matt Aitken e Pete Waterman.

Caricamento video in corso Link

 

Music Biz Cafe Summer: Covid e diritti, l'onda lunga della pandemia e i timori degli editori
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.