Music Biz Cafe Summer: le collecting e l'emergenza Covid

Come hanno reagito le società di intermediazione alla crisi che ha colpito gli artisti? I casi SIAE e NUOVOIMAIE
Music Biz Cafe Summer: le collecting e l'emergenza Covid

La pandemia da Covid-19 ha colpito tutte le economie mondiali, ma soprattutto quella musicale: bloccando gli spettacoli dal vivo, l'emergenza sanitaria ha azzerato gli introiti ad autori e ad interpreti ed esecutori, che improvvisamente sono stati costretti a rinunciare ai proventi dalle royalties. Rockol, per Music Biz Cafe, ne aveva parlato in pieno lockdown con Gaetano Blandini, dg di SIAE, e Andrea Micciché, presidente di NUOVOIMAIE.

Blandini ha dichiarato:

"Il fondo da 60 milioni da destinare agli associati è una delibera quadro che poi dovrà trovare altre approvazioni, in primis dall'assemblea generale che si terrà il 18 settembre prossimo: sono certo che gli organi sociali daranno il proprio assenso all'utilizzo del fondo, del quali i nostri associati potranno beneficiare nel 2021. I 60 milioni serviranno a sostenere le ripartizioni più magre, ma stiamo costituendo un altro fondo da 50 milioni di euro che servirà a dare delle anticipazioni pluriennali a tasso zero ai nostri associati, garantite dai loro stessi diritti futuri".

Micciché ha spiegato:

"C'è stata un grandissima partecipazione alla nostra iniziativa. In un mese di apertura del fondo abbiamo ricevuto oltre 4000 domande di accesso. E' un fondo importante, probabilmente arriveremo a sette milioni e mezzo di capitale da impiegare: al momento dobbiamo ancora lavorare le istanze, ma probabilmente daremo più noi di quanto non darà lo stato".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.