Soundgarden: ritirate le accuse contro la vedova Cornell

Ma la guerra tra avvocati va avanti..
Soundgarden: ritirate le accuse contro la vedova Cornell

Continua la guerra tra gli ex Soundgarden Kim Thayil, Matt Cameron e Ben Shepherd e Vicky Cornell, vedova del cantante  scomparso nel 2017. Oltre alla lite sulle proprietà delle ultime registrazioni di Chris Cornell (che la band vorrebbe terminare e usare per un album postumo), da qualche mese l'oggetto del contenderee era il concerto "I Am the Highway: A Tribute to Chris Cornell". Nel  gennaio 2019 i tre tornarono assieme a Los Angeles per raccogliere fondi in memoria dell cantante. Lo scorso maggio Rolling Stone diede notizia che i tre avevano citato in giudizio Vicky Cornell e la fondazione intitolata a suo marito per "aver usato a fini personali e familiari" l'incasso dell'evento.

I tre membri hanno ritirato la causa, ma solo dopo le minacce del team legale che segue la vedova Cornell, che avevano intentato una contro-causa per diffamazione.
Secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter, che ha intervistato il legale della moglie Martin Singer

"Abbiamo minacciato la band sulla base di fatti indiscutibili, sostendendo che le loro affermazioni su Vicky Cornell e sulla Fondazione di beneficenza Cornell da lei gestita erano vergognose e inventate, chiedendo alla corte di sanzionarli per la loro condotta riprovevole. I tre membri hanno ceduto e hanno accettato di abbandonare le loro richieste"

Secondo quanto riportato dalla testata,  la band sostiene ancora che tali affermazioni fossero fondate" ma hanno accettato di ritirar volontariamente la causa. La causa sulla proprietà delle registrazioni invece va avanti e non è stata ancora risolta.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.