Lucio Battisti: il tributo di Canale 5, ‘Panorama’, ‘L’Espresso’

Lucio Battisti: il tributo di Canale 5, ‘Panorama’, ‘L’Espresso’

Si è aperto con una esecuzione corale di ‘Il mio canto libero’ il tributo televisivo di Canale 5 a Lucio Battisti trasmesso da Piazza del Campidoglio di Roma: un concerto che proprio da quella canzone ha preso il titolo. Condotto con garbo e emozione da Loretta Goggi (che ha anche cantato un paio di canzoni), con qualche pleonastica presenza di pseudo-VIP sotto il palco, si è trattato principalmente di un mega-karaoke corale, guidato a staffetta dalle voci soliste di Bruno Lauzi (misurato), Shel Shapiro dei Rokes (sconnesso), Maurizio Vandelli dell’Equipe 84 (il migliore: intenso, severo, con la sua voce così vicina a quella di Battisti, ha riproposto una “29 settembre” da brividi), Pietruccio, Pepe e Lallo dei Dik Dik (commoventi), Adriano Pappalardo (esagitato), Silvia Salemi (una presenza, la sua, piuttosto incongrua - diversamente dagli altri, non ha una storia di collaborazione con Battisti - ma Silvia non ha sfigurato, anzi).
Le vere emozioni, comunque, sono venute dalla folta ed affettuosa partecipazione della gente della piazza, che ha cantato quasi parola per parola - dimostrando di conoscerle meglio dei cantanti sul palco, alcuni dei quali vistosamente ne leggevano i testi su un monitor - tutte le canzoni in scaletta.
Un programma “popolare”, appena un filo populista, ma nel complesso forse una delle cose migliori che si sono viste in televisione nei giorni dopo la morte di Battisti: qui almeno nessuno si è parlato troppo addosso.
Una nota di merito per l’orchestra di Demo Morselli, sempre efficace e flessibile, e formata da eccellenti strumentisti. Una nota di demerito per quelli che erano in piazza principalmente per fare ciao-ciao con la manina alla telecamere. Una doppia nota di demerito alle fitte e interminabili interruzioni pubblicitarie (possibile che, per una volta, non se ne potesse fare a meno?)
Ecco le canzoni eseguite:
“Il mio canto libero”
“Pensieri e parole”
“E penso a te”
“La luce dell’Est”
“Acqua azzurra acqua chiara”
“Anche per te”
“Mi ritorni in mente”
“Fiori rosa fiori di pesco”
“I giardini di marzo”
“Io vivrò (senza te)”
“Non è Francesca”
“Il tempo di morire”
“Emozioni”
“7 e 40”
“Dieci ragazze”
“Amarsi un po’”
“29 settembre”
“L’aquila”
“Un’avventura” (intonata spontaneamente dal pubblico)
“Anna”
“Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi”
“La canzone del sole”

Ieri, venerdì, sono anche andati in edicola i due più venduti settimanali italiani.
“Panorama” dedica a Battisti la copertina (con un bellissimo, e finora poco visto, primo piano di Lucio) e un inserto di otto pagine introdotto da un asciutto intervento di Marco Gregoretti (unico giornalista, ci pare, ad aver sottolineato con amara ironia la ‘coerenza’ di una morte avvenuta alle otto del mattino, «quando i quotidiani del giorno non potevano più dare la notizia»). Poco di originale nele pagine che seguono, interessanti però alcune fotografie.
Assai meno ampio lo spazio che “L’Espresso” dedica a Lucio Battisti: un richiamo in copertina e, alle pagine 68 e 69, sei fotografie (rara la prima, di un Lucio giovanissimo ancora senza la caratteristica capigliatura “esplosa”) commentate, con la consueta intelligenza, dalla penna pungente di Maria Laura Rodotà.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.