Queen, ecco perché Roger Taylor indossava una maschera da sub durante un concerto in Australia. Video

Lo scorso febbraio la band un tempo guidata da Freddie Mercury si è esibita sotto una pioggia torrenziale e il batterista ha trovato il modo per affrontare le condizioni meteo avverse.

Queen, ecco perché Roger Taylor indossava una maschera da sub durante un concerto in Australia. Video

Lo scorso 13 febbraio il “Rhapsody Tour” di Brian May, Roger Taylor e Adam Lambert ha fatto tappa a Brisbane, in Australia, dove i Queen insieme alla già star di American Idol - attuale voce del gruppo un tempo guidato da Freddie Mercury - si sono esibiti sotto una pioggia torrenziale. “Probabilmente il concerto più bagnato che abbiamo mai fatto”, aveva scherzato il chitarrista della band di “We will rock you” sui social, condividendo una clip della performance. Nonostante le condizioni meteo avverse, il gruppo ha deciso di non abbandonare il palco del Suncorp Stadium e, dopo l’esecuzione di “We are the champions”, il batterista Roger Taylor si è presentato in scena con una maschera da sub per i saluti finali.

Caricamento video in corso Link

A margine del più recente episodio di “Roadies in Lockdown” - la serie di video condivisi in rete dalla band per intrattenere comunque i propri fan, dal momento che le date della tournée dei Queen e Adam Lambert sono state rimandate al prossimo anno a causa dell’emergenza Coronavirus, e per portare il pubblico dietro le quinte dei loro concerti - il tecnico delle luci Sam Augustus ha svelato come è stato affrontare lo show di Brisbane.

Oltre a spiegare che il suo compito e quello di assicurarsi che durante gli spettacoli il sistema di illuminazione segua correttamente le posizioni dei vari componenti della band sul palco, Augustus ha raccontato che a causa della pioggia il concerto dei Queen e Adam Lambert dello scorso 13 febbraio si è rivelato essere una vera sfida.

“Sarà uno dei miei concerti preferiti che ricorderò per molto tempo”, ha rivelato Sam Augustus nel terzo episodio di “Roadies in Lockdown”, riferendosi allo spettacolo di Brisbane. Ha aggiunto: “A un certo punto, quando lavori a uno show di quella natura con la pioggia e in cui tutto è caotico, diventa così terribile da essere divertente”. Ammettendo che “anche l’umore si risolleva dopo un momento iniziale difficile”, il tecnico delle luci ha narrato: “Siamo comunque riusciti a realizzare un vero spettacolo rock, è stato grandioso”.

Raccontando poi come mai Roger Taylor si è presentato in scena, alla fine del live, indossando una maschera da sub - come si può notare nel video riportato di seguito al minuto 3.07 - Augustus ha spiegato:

“Appena prima del momento dei bis, di solito salgo per il cambio veloce della scena per controllare la band e aiutare se ci sono eventuali modifiche che devono essere effettuate. A causa della forte pioggia durante lo show a Brisbane, ho pensato che avrei potuto cercare di risollevare l’umore indossando una maschera da sub e un boccaglio che per caso avevo vicino al terminale del mio computer. Così quando mi sono recato per il cambio veloce, con indosso questi, Roger mi ha guardato e mi ha detto tipo: ‘Posso indossarlo quando torniamo sul palco?’ Ed ecco che alla fine del concerto Roger indossava maschera e boccaglio per i saluti finali”.

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - La storia di "A Night at the Opera" dei Queen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.