“Ho solo 16 anni”, il primo ep di Caffa: l’ascolto di Rockol

Il giovane artista romano prodotto da Claudio Cecchetto racconta la sua età attraverso quattro canzoni.
“Ho solo 16 anni”, il primo ep di Caffa: l’ascolto di Rockol

Caffa, all’anagrafe Niccolò Caffarelli, è nato il 6 agosto 2003 a Roma. Vive ad Ostia dove frequenta il Liceo delle Scienze Umane. "Ho solo 16 anni" è il titolo dell’ep del suo debutto discografico, che arriva dopo aver vinto sui social il CC-Talent di Claudio Cecchetto, tornato alla produzione dopo diversi anni. Il progetto di Caffa è composto da quattro tracce, tutte registrate nello studio romano di Danusk. Cecchetto, presentando a Rockol la nuova scoperta, quasi provocando, ha spiegato: “Mi piace perché non fa trap”.

E in effetti è così, ascoltando le quattro tracce si nota un maggiore orientamento verso una dimensione pop, che però non disdegna il linguaggio del rap. Proprio come Frah Quintale, Coez o più recentemente, in una sfera adolescenziale, Alfa, Caffa mischia un cantautorato fresco a parti più rappate, giocando con i codici della musica di oggi. Un esempio è il brano “Appiccicato” in cui il giovane vena la canzone con l’autotone e un ritmo caldo latino, partendo sempre dal territorio dell’itpop. Nel testo, che racconta un sentimento d’affetto più fisico, si mischiano parti in italiano e in inglese.

Non poteva mancare un pezzo con l’ukulele, strumento simbolo di un certo mondo pop: “Fuori di testa” sembra una filastrocca d’amore. “Scarabocchi e graffiti” è una canzone più intima dedicata al padre: chitarra e voce, con una produzione semplice, Caffa si racconta in modo cristallino con parole e metafore tipiche della sua età. Questa è proprio una delle caratteristiche piaciute a Cecchetto, che nella musica di Caffa non vede forzature di linguaggio o iperboli. In “Tom Tom” si ritrovano accennate le radici hip hop, si tratta di uno dei primi brani in cui il giovane cantante si è davvero rispecchiato. Questo breve ep, che entro l’anno dovrebbe essere ampliato con altre canzoni, formando un album più completo, regala un primo sguardo sulla musica di Caffa, scelto da Cecchetto proprio per quella capacità di comunicare limpida che dovrebbe sempre contraddistinguere ragazzi così giovani che scrivono canzoni.

(Claudio Cabona)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.