Chi è la ragazza che si spoglia nel nuovo video dei Rolling Stones (e altre versioni della canzone)

Tra i suoi modelli ci sono Frida Khalo e Nina Simone. Nel 2018 lavorò per Rihanna.

Chi è la ragazza che si spoglia nel nuovo video dei Rolling Stones (e altre versioni della canzone)

Fa autostop in topless, balla in costume mostrando il suo lato b, indossa bizzarri abiti: è la star del video ufficiale che la regista Diana Kunst, già collaboratrice di Madonna e della star spagnola Rosalía, ha realizzato per il nuovo singolo dei Rolling Stones, "Criss cross", uno degli inediti che saranno contenuti all'interno del cofanetto della ristampa di "Goats head soup", in uscita a settembre (c'è anche la mitica "Scarlet", frutto della collaborazione tra la band e Jimmy Page dei Led Zeppelin). Il suo nome è Guindilla Ontanaya (questo è il suo profilo Instagram) e non è proprio una novellina.

Vero nome Marina Ontanaya ("guindilla" significa "peperoncino"), cresciuta a Daimiel, comune spagnolo nella comunità autonoma di Castiglia-La Mancia, prima di intraprendere la carriera da modella ha lavorato per due anni come cameriera a Madrid. È stato trasferendosi a Londra che la ragazza ha iniziato ad attirare l'attenzione di alcune agenzie, conquistando poi Rihanna: la popstar di "Umbrella" l'ha voluta come volto della campagna della sua linea di lingerie, lanciata nel 2018.

Non ha avuto mai modo di conoscere personalmente la cantante, ha raccontato in alcune interviste, ma lavorare per lei le ha permesso di fare il grande salto e stringere rapporti con importanti marchi e aziende. Tra i suoi modelli di riferimento ci sono Sofia Coppola, Frida Khalo e Nina Simone, tra le altre. Eccola nel video di "Criss cross" dei Rolling Stones:

Caricamento video in corso Link

Registrata durante le sessions dell'album "Goats head soup", uscito nel 1973, "Criss cross" non era mai stata pubblicata ufficialmente dai Rolling Stones, prima di oggi. Eppure il brano, in questi anni, era circolato in rete in diverse versioni pirata, pubblicate sotto forma di leak non ufficiale:

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link

 

Dall'archivio di Rockol - Quella volta che i Rolling Stones subirono un attentato terroristico...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.