Roger Taylor ricorda il primo concerto dei Queen e di Freddie Mercury dice…

Il batterista della band di "We Will Rock You” racconta cos’ha pensato di Freddie Mercury durante il primo concerto dei Queen, andato in scena nel 1970.
Roger Taylor ricorda il primo concerto dei Queen e di Freddie Mercury dice…

Il 27 giugno del 1970 si tenne ufficialmente il primo concerto dei Queen a Truro, in Cornovaglia. Come ricordato anche dal batterista del gruppo un tempo capitanato da Freddie Mercury attraverso un post pubblicato recentemente su Instagram, i manifesti che annunciavano lo spettacolo riportavano però il nome Smile. Così, infatti, si chiamava la band, formata dal chitarrista Brian May, il batterista Roger Taylor e il bassista Tim Staffell, prima che quest’ultimo lasciasse la formazione e prima che Freddie Bulsara - che successivamente cambiò il suo cognome in Mercury - si unisse agli altri due musicisti, dando vita al gruppo che decise di ribattezzare con il nome di Queen.

L’addetto ai tamburi del gruppo di "We Will Rock You”, a margine di una recente intervista per express.co.uk, ripensando al primo concerto di Brian May, Roger Taylor, Freddie Mercury e il bassista Mike Grose - amico ed ex compagno di band di Taylor che, come ricordato dal May nel 2019, suonò con i Queen per soli altri due live nel 1970 prima di lasciare la formazione che nel 1971 accolse John Deacon - ha narrato:

“Non ricordo molto lo spettacolo, ma ricordo di aver suonato quel primo spettacolo con Freddie. Si tenne a Truro, in Cornovaglia. Si svolse in favore della Croce Rossa e penso che fosse organizzato da mia madre. È passato tanto tempo.”

Ricordando ciò che pensò sentendo il compianto leader dei Queen cantare, Roger Taylor ha detto: “Puro shock”. Ha aggiunto:

“E non era così bravo allora come è diventato, è diventato molto meglio. Aveva una voce straordinaria e poi è solo migliorato sempre di più”.

Durante la chiacchierata con il britannico express.co.uk, alla domanda se ci sono in programma alcune iniziative per il cinquantesimo anniversario dei Queen, Taylor - che lo scorso 22 giugno ha pubblicato il suo più recente singolo solista, “Isolation” - ha risposto: “Questa è una buona domanda in realtà. Penso di sì, ma non riesco a ricordare cosa. Quello a cui stiamo pensando è pubblicare un album dal vivo”.

Intervistato dal sesto canale radiofonico della BBC, il batterista della band di “Bohemian Rhapsody” ha recentemente immaginato come sarebbero andate le cose per i Queen se lo storico frontman Freddie Mercury non fosse scomparso nel 1991. Taylor ha risposto: “Credo che se non fosse morto avremmo continuato a fare musica insieme, perché artisticamente parlando la nostra è stata un'ottima collaborazione. Ammesso che John Deacon ci avesse permesso di farlo”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.