Pearl Jam, Jeff Ament: a sorpresa l’EP ‘American Death Squad’

“American Death Squad” è stato ispirato dall'isolamento del lockdown e dal vuoto lasciato dal rinvio del tour dei Pearl Jam.

Pearl Jam, Jeff Ament: a sorpresa l’EP ‘American Death Squad’

Il bassista dei Pearl Jam Jeff Ament ha pubblicato a sorpresa il suo nuovo EP, “American Death Squad”. Il lavoro è composto da cinque canzone ed è stato scritto dal musicista statunitense nel corso delle settimane difficili della pandemia di Covid-19: è stato annunciato solamente oggi, 26 giugno, nel giorno della sua pubblicazione. Ament ha raccontato così la genesi del progetto: “Nei giorni successivi al rinvio del nostro tour, ho trovato necessario trovare uno sbocco per l'energia che avevamo creato andando in tour”. Prosegue poi il musicista:

Ogni mattina, entravo in studio con l'obiettivo di scrivere una canzone ogni giorno, non importava quanto brutta. I giorni in cui eravamo in isolamento e guardavamo le notizie della distruzione per gentile concessione del virus (e l'inettitudine della nostra leadership o come la chiamano qui la Squadra della Morte Americana) nascevano sogni vividi e senso d’impotenza. Queste sono state alcune delle prime canzoni uscite. Crude e concise.

Mentre la versione digitale dell’EP, nel quale Ament suona anche il piano e la chitarra elettrica, è già disponibile in digitale, la versione in vinile approderà nei negozi nel mese di agosto, in attesa di una data più precisa.

Il bassista ha al momento all’attivo, oltre ai lavori con Pearl Jam, Green River, Mother Love Bone, Temple of the Dog, Three Fish, Deranged Diction, Tres Mts. e RNDM, i tre album solisti “Tone” (2008), “While My Heart Beats” (2012) e “Heaven/Hell”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.