Ringo Starr preferiva suonare le canzoni di John Lennon perché...

Il batterista dei Beatles rivela anche quale è la sua canzone preferita del quartetto di Liverpool.

Ringo Starr preferiva suonare le canzoni di John Lennon perché...

Dei quattro di Liverpool che cambiarono il volto della musica negli anni Sessanta Ringo Starr è colui che andava d'accordo più o meno con tutti. E non deve essere stato facile. Anche dopo lo scioglimento dei Beatles Ringo ha infatti suonato con i vecchi compagni, ma ce ne era uno con cui, più di tutti, gradiva suonare, il suo nome: John Lennon.

L'affetto era ricambiato. Nella sua ultima intervista televisiva, nel 1975, John Lennon mostrò tutta la sua soddisfazione per quanto combinato dal Ringo solista:

"Sono molto contento del successo di Ringo perché c'era sempre questa cosa che Ringo fosse sciocco ma lui non è sciocco. Non aveva grande abilità di scrittura e non era noto per aver scritto il suo materiale.”

Con grande autoironia Lennon aggiunse:

“C'era un po' di preoccupazione, anche se lui può girare dei film ed è bravo a farli, ma come sarebbe stata la sua carriera discografica? In generale, probabilmente, è anche meglio della mia”.

A un certo punto, alla fine degli anni Sessanta, il rapporto tra John Lennon e Paul McCartney iniziò a non andare bene. Ringo capiva immediatamente se una canzone fosse scitta dall'uno oppure dall'altro, disse infatti:

"Potevo dire quali erano le canzoni di John, ho sempre preferito suonare quelle, avevano sempre un po' più di rock'n'roll".

"Rain" è la canzone dei Beatles preferita di Ringo. E ancora oggi il batterista dei Beatles ha una certa affinità con l'ex compagno di band. Nel suo ultimo album, “What is My Name”, è infatti inclusa una canzone scritta proprio da John Lennon, “Grow Old with Me”.

Caricamento video in corso Link

Ringo ne ha parlato in modo commovente a Dave Grohl:

"La cosa interessante è che questo tizio, Jack Douglas, il produttore, mi ha portato questo brano di John (dalle demo di Lennon del 1980 'Bermuda Tapes), non l'avevo mai sentito. Quindi lui è ancora nella mia vita. E così è nel nuovo album. Ma il motivo per cui mi ha dato questo CD è (perché) all'inizio, John dice, 'Oh, sarebbe fantastica per Richard Starkey.'”

Aggiunge ancora Ringo:

“Mi sento bene ogni volta che ci penso, parla di me. Dice (imitando la voce di Lennon), 'Ehi, Ringo, questa sarebbe fantastica per te'. (...) Mi emoziono pensando a lui 40 anni fa che parla e pensa a me sul suo nastro”.

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - festeggia il compleanno a Nizza con Joe Walsh
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.