Antonio Ricci: 'Achille Lauro? Un prodotto di marketing'. E su Baglioni...

Il deus ex machina di 'Striscia la notizia' parla al Corriere della voce di 'Rolls Royce': 'Non lo trovo sincero, percé...'
Antonio Ricci: 'Achille Lauro? Un prodotto di marketing'. E su Baglioni...

Intervistato da Aldo Cazzullo per il Corriere della Sera, il popolarissimo autore televisivo Antonio Ricci, "padre" di Striscia la Notizia e di altre trasmissioni familiari al grande pubblico - tra le altre, "Fantastico", "Drive In" e "Paperissima" - ha parlato di suoi "bersagli" ricorrenti, ovvero di personaggi che trovano spazio più spesso degli altri nelle sue trasmissioni o nelle sue dichiarazioni. Dopo aver parlato di Pippo Baudo - "era un uomo potentissimo", messo in "competizione televisiva" con Renzo Arbore - Ricci ha parlato di Achille Lauro, al quale, in occasione della partecipazione dell'artista romano al Festival di Sanremo del 2019, "Striscia la notizia" dedicò una serie di servizi sostenendo la tesi - avanzata da più parti - che il brano portato in gara da De Marinis insieme a Boss Doms fosse un inno alle droghe sintetiche:

"[Achille Lauro] Non lo trovo sincero. Penso sia un ottimo prodotto di marketing, un perfetto indossatore per Gucci. Per fare il trapper raccontava nelle interviste di essere cresciuto nella miseria, tra droga e carcere. Appena arrivato al festival di Sanremo, per allargare il suo pubblico, ha spacciato la sua canzone sulla droga Rolls Royce come se fosse la rilettura della Balilla di Giorgio Gaber. Abbiamo avuto cantanti e poeti che hanno apertamente scritto opere sull’argomento droga, sinceramente e senza problemi. Lui, appena annusato l’odore del quattrino, si è genuflesso a Gigi Marzullo. Un vero “maledetto” doc. È riuscito a sostenere che il suo album “Dio c’è” sia una riflessione religiosa, quando invece è l’acronimo di DrogaInOfferta CostiEconomici. Ha ricevuto pure il plauso dell’Avvenire. Quest’anno è venuto fuori che suo padre è un magistrato di Cassazione e che andavano in vacanza a Cortina. Non vorrei offendere, ma, secondo me, è assolutamente etero, fa finta di essere trisessuale solo per essere più trendy"

Ricci ha parlato anche di Claudio Baglioni, finito più volte nel mirino del tg satirico:

"Gigi d’Alessio mi ha detto che Lucio Dalla l’aveva soprannominato la suora. Mi pare eloquente"
 

Dall'archivio di Rockol - Racconta il "vero" significato di "Rolls Royce"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
16 ott
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.