Morgan: “Ricordo Bugo con nostalgia”

Sarà protagonista di uno dei 6 concerti su Rai Radio2 per celebrare il ritorno del live: si parte domani con Pelù e Bugo, ci saranno anche, Gabbani, Grandi, Vibrazioni. E alla presentazione si è sfiorata la reunion della coppia scoppiata a Sanremo…
Morgan: “Ricordo Bugo con nostalgia”

Comincia, domani 19 giugno, “Back2back Speciale Let's Play!”, una rassegna di concerti per Radio Rai 2 che va avanti fino al 17 luglio. E alla presentazione alla stampa erano presenti sia Morgan che Bugo, quattro mesi dopo la famosa lite sul palco di Sanremo. Per la prima volta si sono ritrovati in contemporanea allo stesso evento, seppure in collegamento a distanza,.
I sei concerti si svolgono dalla storica Sala B di via Asiago, saranno trasmessi anche sulla piattaforma RaiPlay, con la conduzione di Gino Castaldo ed Ema Stokholma. Si comincia con il doppio set di Piero Pelù e Bugo, si prosegue con Francesco Gabbani (26 giugno), Morgan (3 luglio), Ermal Meta (10 luglio), Le Vibrazioni (17 luglio) ed Irene Grandi (24 luglio). Tutti gli artisti erano presenti in collegamento alla presentazione, assieme ai rappresentanti della SIAE (co-organizzatori, presenti con il direttore generale Gaetano Blandini) e al responsabile artistico Massimo Bonelli (organizzatore del concerto del Primo Maggio).

A farsi notare è stato, ovviamente, Morgan: “Non sto nella pelle di tornare a suonare, la parola chiave di questo periodo è stata distanziamento, ma si è un po’ esagerato secondo me”, ha detto il cantante in collegamento telefonico. “Abbiamo messo in discussione delle regole sociali. Spero che questa mazzata abbia causato il risveglio il desiderio della verità e dell’autenticità nella musica. Quanto a me, in questo periodo ho scritto 40 canzoni e ho scritto narrativa. Avrei voluto stare a casa mia, ma me l’hanno sequestrata. Ma nonostante questo mi sono dimostrato produttivo”. Sollecitato sull’ex collega, ha detto: "Bugo lo ricordo con nostalgia, fa parte di un tempo lontano, una realtà che non c’è più”.
Bugo, in collegamento video ha semplicemente detto: “Una ripartenza che serve a tutti, abbiamo una responsabilità e sono onorato di essere coinvolto”. “Mi spiace che tra alcuni colleghi ci siano ancora screzi”, ha commentato Francesco Sarcina de Le Vibrazioni, “Oltre alla musica c’era un percorso da fare”. Piero Pelù, Irene Grandi e Francesco Gabbani hanno raccontato la loro quarantena.

Roberto Sergio, direttore Radio Rai, ha annunciato che a settembre Radio 2 andrà in radiovisione, e ha commentato:  “Abbiamo immaginato un percorso che sia al tempo stesso, un segnale forte per questo settore e un contenuto importante per le nostre radio e le nostre piattaforme digitali. Abbiamo firmato nel corso degli anni, innumerevoli iniziative ed eventi ma mai come questa volta mi sento così orgoglioso di essere fra i promotori di questa iniziativa”. "Ogni occasione per parlare di musica e di cantautorato è un’opportunità per tornare a vivere a 360 gradi tutto il bello e il vero che l’arte può regalarci, anche e soprattutto, in un momento come questo, che ci costringe a inventare sempre nuovi modi di essere vicini e di confrontarci sulle nostre passioni, e la radio è uno degli strumenti che per sua vocazione, è in grado di veicolare emozioni senza confini, raggiungendo ovunque chi è in ascolto": questo il messaggio della SIAE attraverso Mogol.

Dall'archivio di Rockol - Sanremo 2020 Morgan: "Bugo voleva solo il successo, so che cosa vuol dire fare spettacolo"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.