BTS, è record: per un concerto in streaming venduti biglietti per 20 milioni di dollari

Le star del K-pop richiamano davanti allo scherzo oltre 750mila fan per lo show 'Bang Bang Con The Live'. E Laura Marling, a Londra...

BTS, è record: per un concerto in streaming venduti biglietti per 20 milioni di dollari

Sempre meno fenomeno connesso al lockdown da emergenza sanitaria, sempre più formato che avvicina le performance musicali ai grandi eventi sportivi: i concerti in streaming potrebbero diventare un business a prescindere dall'andamento dell'epidemia da Covid-19, e il risultato conseguito la scorsa domenica dalle star del K-pop BTS potrebbe segnare un punto di svolta nella concezione della fruizione della musica dal vivo.

Per lo spettacolo "Bang Bang Con The Live" trasmesso a pagamento sul Web il management del gruppo ha venduto biglietti per quasi 20 milioni di dollari: i tagliandi sono stati resi disponibili al prezzo di 35 dollari al pubblico "normale" e di 26 dollari ai membri del fan club della formazione, che per l'occasione ha visto i propri iscritti crescere di 10mila unità. Al picco degli ascolti l'evento ha richiamato davanti agli schermi oltre 750mila spettatori, l'equivalente della capienza di quindici stadi da 50mila posti.

"Bang Bang Con The Live" è stato prodotto dalla società sudcoreana Big Hit e dall'americana Kiswe Mobile, specializzata in produzioni di streaming video in diretta già impegnata in operazioni - ma sul versante sportivo - con le statunitensi NBA e Major League Soccer. Lo spettacolo - trasmesso in streaming in modalità multicanale, che ha permesso agli spettatori di scegliere le inquadrature preferite da sei regie simultanee, e della durata di poco più di un'ora e mezza - è stato seguito dal pubblico residente in 107 paesi differenti.

Seppure con le dovute proporzioni, l'interesse crescente del pubblico nei confronti degli eventi in streaming a pagamento è stata confermata dall'ottima prestazione al botteghino (virtuale) registrata dai due show a porte chiuse - ma trasmessi in diretta streaming in Europa e in America - tenuti da Laura Marling lo scorso 6 giugno alla Union Chapel di Londra. Per i due concerti sono stati venduti oltre circa 6.500 biglietti a 12 sterline l'una, per un totale di 78mila sterline lorde incassate: i 2000 biglietti per lo show americano sono andati esauriti con 10 giorni di anticipo. Lo streaming a pagamento ha permesso all'artista di moltiplicare la capienza della venue, che può ospitare fino a un massimo di 900 persone. Dato il successo, l'operazione verrà ripetuta sabato 12 dagli Sleaford Mods dal 100 club di Londra, sempre usando Dice come strumento di ticketing (con biglietti a 10 sterline).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.