Enzo Mazza (FIMI) prevede che presto le classifiche rileveranno solo il digitale 

IL CEO della Federazione dell'Industria Musicale Italiana risponde a Tiziano Ferro

Enzo Mazza (FIMI) prevede che presto le classifiche rileveranno solo il digitale 

A Tiziano Ferro, che nella sua intervista a "Repubblica" (ripresa qui da Rockol) afferma fra l'altro che "quando gli streaming sono entrati nelle classifiche che registravano le vendite dei dischi, questo ha falsato tutto", Enzo Mazza, CEO della FIMI, risponde con una nota che ci ha inviato e riportiamo integralmente qui di seguito.

"L’intervista di Tiziano Ferro, ripresa da Rockol, richiede una riflessione più articolata.
Se non ci fosse stato lo streaming in questi due mesi l’industria musicale sarebbe stata devastata come lo è stata quella dell’editoria libraria o del cinema, ancorati a modelli di business obsoleti.
In assenza di concerti, con il prodotto fisico sceso del 49 %, lo streaming ha tenuto, ed anzi è cresciuto del 17 % rispetto allo stesso periodo del 2019 (addirittura del 25 % nel segmento premium) secondo i dati GfK.
Certamente il fatturato annuale risentirà significativamente del tracollo del fisico, della crisi dei diritti connessi (a causa delle chiusure di esercizi commerciali, bar, palestre, ecc.) ma l’evoluzione del mercato digitale ha salvato l’industria discografica da uno scenario molto peggiore se ci fossimo trovati in questa situazione solo due o tre anni fa.
In merito alle classifiche vale la pena di evidenziare che lo streaming è presente in tutte le classifiche del mondo, anzi, in alcuni Paesi come gli USA, c’è anche il video di YouTube.
L’Italia è uno dei pochi Paesi che ha limitato il free streaming.
In ogni caso con il calo sempre più pronunciato del fisico è probabile che il momento nel quale le classifiche rileveranno solo il digitale sarà più ravvicinato di quello che si poteva pensare prima della pandemia".

Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.