Taylor Swift sostiene la rimozione delle statue razziste nello stato del Tennessee

La cantautrice statunitense ha preso una dura e decisa posizione contro il razzismo .
Taylor Swift sostiene la rimozione delle statue razziste nello stato del Tennessee

Taylor Swift ha dichiarato, via Instagram, di essere a favore con la rimozione di statue raffiguranti figure razziste nello stato del Tennessee. Questo il messaggio pubblicato dalla cantautrice statunitense:

"Come abitante del Tennessee, mi fa male che ci siano monumenti nel nostro stato che celebrano personaggi storici razzisti che hanno fatto cose malvagie. "Edward Carmack e Nathan Bedford Forrest sono stati personaggi spregevoli nella storia del nostro stato e dovrebbero essere trattati come tali."

Carmack, che è stato un editore di giornali pubblicò degli editoriali a favore del linciaggio, venne eletto senatore degli Stati Uniti all'inizio del ventesimo secolo, aveva una statua di fronte al Campidoglio dello stato del Tennessee che è stata demolita durante le proteste a Nashville dello scorso 30 maggio All'inizio di questa settimana, lo stato ha annunciato l'intenzione di ripristinare la statua, la Swift ha denunciato la cosa dicendo:

"Sostituire la sua statua è uno spreco di fondi statali e sprecare l'opportunità di fare la cosa giusta".

La Swift ha chiesto anche la rimozione della statua equestre di Nathan Bedford Forrest, un monumento al primo Gran Wizard del KKK che si trova a Nashville. Un recente tentativo di far rimuovere la statua non è passato alla Camera del Tennessee, ma la legislatura statale del Tennessee ha recentemente votato per liberare il governatore Bill Lee da una legge di vecchia data che gli imponeva, ogni anno, di dichiarare un 'Nathan Bedford Forrest Day'.

Ha scritto Taylor Swift:

“La demolizione delle statue non riparerà secoli di oppressione sistemica, violenza e odio che i neri hanno dovuto sopportare, ma potrebbe portarci un piccolo passo in avanti per far sentire tutti gli abitanti del Tennessee e i visitatori del nostro stato al sicuro, non solo quelli bianchi. Chiedo alla Capitol Commission e alla Tennessee Historical Commission di prendere in considerazione le implicazioni di quanto sia doloroso continuare a combattere per questi monumenti".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.