Glastonbury, la zona dance non rinuncia all'edizione (virtuale) 2020

Shangri-La, la zona del festival dedicata ai dj e all'elettronica, vivrà online - in 3D - i prossimi 3 e 4 luglio
Glastonbury, la zona dance non rinuncia all'edizione (virtuale) 2020

C'è un pezzo del festival di Glastonbury 2020 che non si farà fermare - a differenza del resto della storica manifestazione musicale brittannica organizzata da Michael Eavis - dall'emergenza sanitaria da Covid-19: Shangri-La, la porzione di manfestazione dedicata alla dance e all'elettronica, si terrà online tra i prossimi 3 e 4 luglio. L'evento, ribattezzato Lost Horizon, sarà prodotto dalle start-up Sansar e VRJam e vedrà gli avatar di star della consolle come Carl Cox, Fatboy Slim (nella foto), Seth Troxler, Coldcut e molti altri tenere banco in dirette che verranno rese disponibili in streaming su piattaforme come Beatport, Twitch, Facebook e YouTube, oltre che su un'app realizzata per l'occasione.

    C'è un pezzo del festival di Glastonbury 2020 che non si farà fermare - a differenza del resto della storica manifestazione musicale brittannica organizzata da Michael Eavis - dall'emergenza sanitaria da Covid-19: Shangri-La, la porzione di manfestazione dedicata alla dance e all'elettronica, si terrà online tra i prossimi 3 e 4 luglio. L'evento, ribattezzato Lost Horizon, sarà prodotto dalle start-up Sansar e VRJam e vedrà gli avatar di star della consolle come Carl Cox, Fatboy Slim (nella foto), Seth Troxler, Coldcut e molti altri tenere banco in dirette che verranno rese disponibili in streaming su piattaforme come Beatport, Twitch, Facebook e YouTube, oltre che su un'app realizzata per l'occasione.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.