I Bring Me The Horizon rimandano l'uscita del singolo "Parasite Eve"

La formazione guidata da Oli Sykes non vuole che qualcosa possa distrarre dalla questione razziale.
I Bring Me The Horizon rimandano l'uscita del singolo "Parasite Eve"

Il frontman dei Bring Me The Horizon Oli Sykes ha annunciato che la band sta ritardando l'uscita dell'ultimo singolo a causa delle proteste in corso in tutto il mondo per l'uguaglianza razziale. Il mese scorso, la band aveva rivelato che un nuovo singolo intitolato “Parasite Eve” pubblicando anche un video. Ora, Sykes ha invece affermato che la formazione inglese non pubblicherà nulla, poiché non si sente a proprio agio a farlo durante le proteste scatenate dalla morte di George Floyd.

Caricamento video in corso Link

L'afroamericano GeorgeFloyd è morto a Minneapolis lo scorso 25 maggio dopo che il poliziotto bianco Derek Chauvin si era inginocchiato sul suo collo per quasi nove minuti. Chauvin è stato licenziato, accusato di omicidio e omicidio colposo di secondo grado. E anche tre suoi colleghi, Thomas Lane, Tou Thao e J Alexander Keung, sono accusati di avere favorito l'omicidio.

Sykes ha pubblicato un messaggio su Instagram:

“Alcuni di voi sanno che stavamo pianificando di pubblicare un nuovo brano questa settimana. Ma con l'incredibile movimento che sta succedendo non ci sentiamo a nostro agio nel pubblicare e promuovere qualcosa che distoglie l'attenzione da ciò che è importante in questo momento. So che tutti capirete perché abbiamo i migliori fan del mondo e vi prometto che non vi faremo aspettare troppo a lungo, la buona notizia è che più musica arriverà presto insieme a “Parasite Eve”. Ma per ora continua a combattere la buona battaglia e resta sintonizzato.”

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.