Nick Cave dona i suoi calzini per salvare dalla chiusura un locale di musica

Il cantautore australiano ha così deciso di aiutare un suo grande fan.

Nick Cave dona i suoi calzini per salvare dalla chiusura un locale di musica

Il cantautore australiano ha donato un paio di calzini di Gucci nel tentativo di salvare dalla chiusura il locale di musica di un grande fan di Nick Cave durante la crisi determinata dal Coronavirus.

Chris Perdue, gestore del locale Trinity situato a Harrow, nella zona nord di Londra - che negli anni ha ospitato le performance di, tra gli altri, Kate Nash, Chase & Status, Example, Bastille, Bombay Bicycle Club e Scouting For Girls - ha lanciato una campagna di crowdfunding per salvare la venue. Trinity è attualmente coinvolto nella campagna #SaveOurVenues, iniziativa lanciata da Music Venue Trust per impedire la chiusura di centinaia di locali musicali indipendenti.

Alla luce della difficile situazione del locale, alcuni amici di Chris Perdue - anche loro fan del frontman dei Bad Seeds - hanno deciso di organizzare un’asta online per supportare la campagna e hanno contattato Nick Cave, attraverso il sito “The Red Hand Files”, per chiedere all’artista un aiuto. Il cantautore australiano ha così deciso di partecipare donando un paio di calze, accompagnato da un messaggio scritto a mano in cui si legge:

“Questo paio di calzini scintillanti appartiene ufficialmente a Nick Cave e vale una cazzo di fortuna.”

Come si legge sul post pubblicato sulla pagina Facebook di Trinity Auction House, i calzini donati da Nick Cave saranno messi all’incanto. L’asta prenderà il via domani, 4 giugno, su eBay. Tutto il ricavato andrà a favore di #SaveOurVenues.

Dall'archivio di Rockol - Live @ Lucca Summer Festival
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 mag
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.