Beatles, il primo album di Paul McCartney? Ecco cosa ne pensavano John Lennon e George Harrison

Più critico John Lennon, un po' più morbido George Harrison: entrambi, però, non hanno apprezzato granché l'esordio solista dell'ex compagno di band...
Beatles, il primo album di Paul McCartney? Ecco cosa ne pensavano John Lennon e George Harrison

Non è una data che si dimentica, il 1970, per i fan dei Fab Four. Non solo quell’anno segnò la fine della band ma nel ’70 i Beatles hanno anche dato alle stampe il loro ultimo album in studio, “Let It Be”, e i due principali compositori della band consegnavano al mercato il loro debutto in solitaria: Paul McCartney “McCartney”, registrato nella totale riservatezza a Londra, tra gli studi Morgan e Abbey Road, e John Lennon “John Lennon/Plastic Ono Band”. Il disco che ha inaugurato la carriera solista di Macca, 14 brani tra cui il classico “Maybe I’m amazed”, usciva per l’esattezza il 17 aprile 1970 Oltremanica, mentre negli States “McCartney” sarebbe arrivato qualche giorno dopo. E se la stampa si è schierata su posizioni contrastanti nel valutare il disco – entusiasta l’edizione americana di Billboard, molto più tiepido il britannico NME, decisamente negativo Rolling Stone USA - i Beatles John Lennon e George Harrison non si sono fatti troppi scrupoli nel bocciare, chi più e chi meno, l’esordio del collega e amico. Lennon, ad esempio, ha definito il disco “spazzatura”, spiegando: “Penso che ne farà uno migliore, quando ne sarà spaventato”. Ha commentato ancora John Lennon, intervistato dall’edizione americana di Rolling Stone: “Ma penso che questo primo fosse solo un sacco di… ricordi cos’ho detto quando è uscito? Leggero e facile”. Lennon ha anche parlato, riferendosi a “McCartney”, di “musica da Engelbert Humperdinck”.

Quanto a George Harrison, la voce di “Something” ha affidato il suo punto di vista su “McCartney” all’emittente newyorkese WABC-FM, raccontando: “‘That Would Be Something’ e ‘Maybe I’m Amazed’ penso siano fantastiche e tutto il resto penso sia onesto, sai, abbastanza buono, ma un po’ deludente”. Ha aggiunto poi Harrison: “È meglio non aspettarsi niente e così tutto è buono, sai. Penso che quelle due tracce in particolare siano molto belle. E le altre, sai, non fanno molto per me”. Ma è entrando nel dettaglio che il chitarrista affonda l’opera prima di Macca: “Posso sentire altre persone suonare meglio la batteria, le chitarre e il resto. E gli arrangiamenti di alcune di queste canzoni come ‘Teddy Boy’ e ‘Junk’…con un po’ più di arrangiamento avrebbero suonato meglio. Penso che fosse l’unica cosa che ha pensato di poter fare all’epoca e ha iniziato semplicemente testando la sua macchina”. “Eddie Cochran ha fatto qualcosa del genere. In ‘Summertime Blues’ e ‘Come On Everybody’ suonava il basso, la chitarra e la batteria”, ha concluso George Harrison facendo riferimento al fatto che nel disco McCartney ha suonato da sé tutti gli strumenti presenti.

Dall'archivio di Rockol - Giles Martin racconta "Sgt. Peppers Lonely Heart Club Band"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.