Facebook lancia "Collab", app sperimentale per video e musica

Se dalla versione beta si passerà a quella ufficiale, Youtube e TikTok saranno ufficialmente nel mirino...

Facebook lancia "Collab", app sperimentale per video e musica

Nasce Collab e, anche se si tratta per ora di una app solo in beta, limitata al sistema operativo iOs, ad accesso esclusivo per inviti e soltanto negli Stati Uniti e in Canada, già rimbomba nel mondo della musica per le sue implicazioni. Soprattutto perchè a lanciarla è Facebook.

In un comunicato si annuncia che Collab è una app che "mette insieme creatori e fans per creare, guardare, mixare e combinare video originali, a cominciare dalla musica".  L'iniziativa è a cura del team di Facebook deputato alle sperimentazioni, l'NPE, che intende esplorare la possibilità di creare un nuovo arrangiamento aggiungendo una incisione propria o di cercare un arrangiamento alternativo per la propria incisione all'interno dell'app semplicemente facendo swipe. A quel punto il nuovo video creato può essere divulgato e pubblicato via Collab per essere visto da altri e condiviso su Facebook e Instagram, oltre che remixato a sua volta.

Facebook apre quindi nuovi orizzonti all'incrocio tra video e musica e si mette in diretta rotta di collisione sia con Youtube che - soprattutto..? - con TikTok.

Ci torneremo su.

(gdc)

Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.