Universal, Grainge rimescola le carte in Europa?

Universal, Grainge rimescola le carte in Europa?
L'avvicendamento tra Jorgen Larsen e Lucian Grainge al vertice dell’organizzazione internazionale della major (vedi News) prelude, secondo il Financial Times, a una radicale ristrutturazione delle operazioni europee di Universal Music. Dal manager inglese, che in patria ha contribuito all’affermazione di nuovi talenti come Keane e Scissor Sisters (americani, ma sotto contratto con Universal UK), ci si attende un’altra drastica cura dimagrante, sul modello di quella che, nel Regno Unito, ha portato la casa discografica a tagliare costi e posti di lavoro fino a risparmiare 63 milioni di dollari all’anno.
Secondo una fonte citata dal quotidiano economico, i cambiamenti programmati – che includerebbero una revisione del team di management e l’accentramento di funzioni presso neocostituiti uffici “regionali” e sovranazionali – avverranno in tempi piuttosto brevi.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.