Jimi Hendrix, quasi 50 anni dalla morte: la storia di "Spanish Castle Magic"

Il 18 settembre saranno cinquant'anni dalla scomparsa del grande chitarrista: prepariamoci a ricordarlo
Jimi Hendrix, quasi 50 anni dalla morte: la storia di "Spanish Castle Magic"

Nell’intero repertorio di Jimi Hendrix, c’è una sola canzone legata a doppio filo a Seattle: "Spanish Castle Magic". Incisa nell’ottobre 1967 e pubblicata nel gennaio 1968 nell’album "Axis: Bold As Love", è ispirata allo Spanish Castle, il locale più importante della scena rock ’n’ roll locale a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta.
Archie Bacon e Frank Enos fecero costruire la sala da ballo nel 1931. Per evitare di incappare nelle leggi cittadine che imponevano restrizioni ai luoghi di divertimento notturni, scelsero di erigerla a metà strada tra Seattle e Tacoma, all’angolo tra l’attuale Pacific Highway South e la Kent-Des Moines Road. Il nome derivava dall’aspetto da antica fortezza moresca, la fama dalla vivace scena rock ’n’ roll che a partire dal 1959 le si coagulò attorno anche grazie all’attività del noto dj locale Pat O’Day. Vi suonarono i Wailers (che vi registrarono "The Fabulous Wailers At The Castle"), i Sonics e gran parte delle formazioni locali che all’inizio degli anni Sessanta fondevano rock’n’roll e rhythm and blues. Vi transitarono anche star nazionali come Gene Vincent, Jerry Lee Lewis, Roy Orbison. Hendrix frequentò il posto fino al 1961, sperando di trovare un ingaggio o semplicemente un palco su cui suonare. Nella sua canzone, lo Spanish Castle si trasfigura in un luogo magico, “molto, molto lontano, ci vuole un giorno e mezzo per arrivarci se viaggiamo con la mia… libellula”, aggiungendo che no, “non si trova in Spagna”. La fervida fantasia del chitarrista trasforma il locale in cui aveva coltivato la speranza di diventare un musicista professionista nella meta di un viaggio psichedelico, una sorta di utopia hippie indotta secondo alcune interpretazioni dall’uso di droga.
“Una volta che conosci la leggenda dei Wailers al Castle e sai della presenza di Jimi in quel luogo”, scrive Dave Mash in "Louie Louie", “il testo di Spanish Castle Magic sembra abitato da una gran nostalgia di casa”. Lo Spanish Castle non esiste più dal 1968.

Caricamento video in corso Link

Domani racconteremo la storia della copertina di "Are you experienced".

Leggi anche:

Jimi Hendrix, quasi 50 anni dalla morte: la storia di "Voodoo Chile"

Jimi Hendrix, quasi 50 anni dalla morte: la storia di "Wild Thing"

Jimi Hendrix, quasi 50 anni dalla morte: la storia di "Purple Haze"

Il testo sopra pubblicato è tratto da "Jimi Hendrix", pubblicato nella collana "La storia del rock - i protagonisti" curata a Ezio Guaitamacchi per Hoepli Editore, per gentile concessione del curatore e dell'editore.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/XgkhQOjyt9UXyBtHShyQxIWo-JE=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/hendrix-hoepli.jpg
Dall'archivio di Rockol - Jimi Hendrix e la sintassi della musica
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.