ABBA, inediti in arrivo entro fine anno

Björn Ulvaeus conferma quanto dichiarato da Benny Andersson a inizio febbraio

ABBA, inediti in arrivo entro fine anno

Le leggende del pop svedese sarebbero effettivamente pronte a un ritorno in grande stile sulle scene con del materiale inedito, che gli ABBA stanno facendo mancare alla discografia dai primissimi anni Ottanta - quando uscirono, rispettivamente nel 1980 e 1981, gli ultimi due dischi di studio della formazione, "Super Trouper" e "The Visitors": a svelarlo è stato uno degli elementi del gruppo, Björn Ulvaeus, nel corso di una nuova intervista alla CNBC. Senza scendere troppo nei dettagli, Ulvaeus ha spiegato che nuove composizioni firmate della band di "Mamma mia!" arriveranno "entro la fine dell'anno. Sì, credo che andrà così".

Secondo le prime indiscrezioni non confermate, le novità promesse dovrebbero concretizzarsi in due singoli, i cui titoli potrebbero essere "I Still Have Faith in You" e "Don’t Shut Me Down". Tuttavia le dichiarazioni di Ulvaeus vanno prese con le dovute precauzioni: già nell'aprile del 2019 il musicista aveva promesso - nel corso di un'intervista al magazine danese Ekstra Bladet - nuove pubblicazioni entro l'autunno di quell'anno, che - però - non videro la luce - o, meglio, i mercati. La situazione, però, oggi pare essere decisamente diversa.

La nuova dichiarazione di Ulvaeus non fa altro che confermare quanto spiegato lo scorso tre febbraio dall'altro elemento maschile del quartetto, Benny Andersson, che per primo aveva fatto il punto sui nuovi progetti degli ABBA per il 2020. Riguardo la pubblicazione di nuovo materiale, Andersson aveva dichiarato:

“Stanno arrivando [le nuove canzoni]. Usciranno quest’anno. Credo dopo l’estate. Ma lo posso solo immaginare, perchè non ne sono davvero sicuro. Ma la penso così. (...) Non si dovrebbe promettere nulla. Se dovessi decidere da solo, sarebbe a settembre (...) Non posso prendere questa decisione da solo, ma questo è il nostro obiettivo"

Alla vigilia dello scorso Eurovision Song Contest - quest'anno trasformato a causa dell'emergenza sanitaria in "Europe shine a light" - il network pubblico britannico della BBC aveva condotto un sondaggio presso i propri ascoltatori per stabilire quale fosse la migliore canzone mai presentata nel corso della competizione canora: ad avere la meglio fu “Waterloo”, brano con il quale gli ABBA vinsero l'edizione 1974 dell'Eurovision Song Contest.

Caricamento video in corso Link

Alle spalle di "Waterloo", sul palco di Brighton - la cittadina britannica che ospitò l'annuale edizione del concorso - si piazzò, al secondo posto, Gigliola Cinquetti, in gara con il brano "Sì".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.