Dai Kiss a Justin Bieber: se il coronavirus ispira il merchandising delle star

Operazioni di dubbio gusto? Nuove frontiere del marketing? Non proprio.
Dai Kiss a Justin Bieber: se il coronavirus ispira il merchandising delle star

Mascherine con sopra stampate le foto dei Kiss. Altre "griffate" Justin Bieber e Ariana Grande, My Chemical Romance, The Weeknd o Megadeth. E che dire del gel per disinfettarsi le mani prodotto dai Wu-Tang Clan? Il coronavirus ispira il merchandising delle star del rock, del pop e del rap internazionale. Operazioni di dubbio gusto? Nuove frontiere del marketing? Ma dietro ai prodotti che i cantanti e le band hanno messo in vendita sui rispettivi siti ci sono progetti di beneficenza.

Prendete ad esempio il gel dei Wu-Tang Clan: per ogni bottiglia di disinfettante che i fan acquisteranno, una sarà donata alla Ottawa Mission Foundation e ad altre organizzazioni benefiche che aiutano i meno fortunati della città canadese. The Weeknd ha fatto sapere che devolverà l'intero ricavato dalla vendita delle sue mascherine a Musicares, organizzazione senza scopo di lucro che assiste i musicisti in difficoltà. La vendita di quelle della band di "I was made for lovin' you" sostiene invece il Global Relief Fund for Live Music Crews, al fianco dei lavoratori del mondo dello spettacolo rimasti a casa dopo la sospensione dei concerti. Il ricavato dalla vendita delle mascherine che Justin Bieber e Ariana Grande hanno fatto realizzare per il loro singolo "Stuck with U" sarà devoluto al First Responders Children's Foundation, per aiutare i bambini le cui famiglie non possono permettersi di affrontare le spese scolastiche.


Anche se non è sempre così. Lo scorso marzo, in piena emergenza coronavirus, sull'account Twitter ufficiale della star latina J Balvin è stato pubblicato un post per invogliare i fan ad acquistare mascherine con il logo del cantante. Pioggia di critiche, tanto che Balvin è stato costretto a scusarsi: "Il tweet sulle mascherine è stato pubblicato senza il mio consenso, ho già parlato con chi si occupa del mio marketing e gli ho fatto notare che ha sbagliato. Mi scuso, io non mi comporto così in un momento come questo". Le mascherine non sono ora disponibili sul sito del cantante.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.