Tekashi 6ix9ine contro Billboard USA: 'Si può comprare il numero uno in classifica'

Il rapper accusa: ''Stuck With U' di Ariana Grande è finito in cima alla single chart con 30mila copie comprate all'ultimo momento in modo sospetto. Ecco come'

Tekashi 6ix9ine contro Billboard USA: 'Si può comprare il numero uno in classifica'

Tekashi 6ix9ine, il rapper newyorchese da poco uscito dal carcere - ma ancora per quattro mesi in regime di detenzione domiciliare - dopo una lunga e complessa vicenda giudiziaria, ha accusato la collega Ariana Grande di essersi sostanzialmente comprata il numero uno di "Stuck With U", il suo singolo più recente  - realizzato con la collaborazione di Justin Bieber - salito in vetta alle classifiche di vendita compilate da Billboard.

Il j'accuse,  6ix9ine, l'ha lanciato con un video pubblicato sul suo canale Instagram ufficiale: "Voglio che il mondo sappia che Billboard è una bugia. Si può comprare il numero uno su Billboard", ha spiegato il cantante, recentemente tornato a segnalarsi al pubblico con il nuovo singolo "Gooba". Secondo Daniel Hernandez, i suoi collaboratori avrebbero scoperto un'anomalia nelle vendite digitali del brano della Grande, che ha soffiato la vetta della Billboard chart - appunto - alla sua "Gooba": "Lo scorso giovedì Billboard ha registrato all'ultimo momento [prima di chiudere i conteggi per le classifiche] 60mila vendite di 'Stuck With U': abbiamo scoperto che metà di quelle copie sono state acquistate con sole sei carte di credito. Quando abbiamo chiesto a Billboard a chi fossero collegate queste carte, ci siamo sentiti rispondere: 'Non siamo autorizzati a fornire queste informazioni'. (...) E' tutto manipolabile, è possibile acquistare un numero uno in classifica: non è giusto".

Benché né Billboard né lo staff che cura la promozione della Grande - SB Projects - non abbiano ancora commentato ufficialmente la vicenda, gli osservatori statunitensi hanno osservato come il sorpasso sulla linea del traguardo di "Stuck With U" ai danni di "Gooba" sia - anche - imputabile a un tecnicismo relativo alla conversione dei conteggi degli streaming: i 20 milioni di passaggi che 6ix9ine accusa di essere stati stralciati inopinatamente da Billboard dal totale fatto segnare dal suo nuovo singolo farebbero parte degli oltre 30 milioni di stream (oltre la metà di quelli conteggiati a carico di "Gooba") fruititi in modalità freemium o su servizi non a pagamento come YouTube, e che quindi vengono convertiti nei conteggi con un tasso di due terzi inferiore rispetto a quelli totalizzati su account premium.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.